^

l'informazione di Salerno online

25 agosto 2019 - 10:21:39

Reddito di cittadinanza: dura 18 mesi, ecco i requisiti e come presentare domanda


Ecco  in sintesi i punti chiave:
Beneficiari: cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari residenti in Italia da almeno 10 anni e con permesso di lungo soggiorno.
Limiti di reddito: il nucleo familiare deve possedere un valore Isee inferiore a 9.360 euro; un patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 30mila euro; un patrimonio mobiliare non superiore a 6mila euro; un reddito familiare inferiore a una soglia di 6mila a 6mila euro; un reddito familiare inferiore a una soglia di 6mila euro annui moltiplicata per un parametro legato alla consistenza del nucleo familiare.
Limiti al possesso di beni durevoli: nessun componente il nucleo familiare deve possedere a qualunque titolo autoveicoli con prima immatricolazione nei 6 mesi antecedenti la richiesta, o di cilindrata superiore a 1600 cc; motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc o immatricolati la prima volta nei 2 anni antecedenti la richiesta, navi o imbarcazioni da diporto.
Beneficio economico: importo massimo 9360,00 euro su base annua. Se il richiedente è un single con Isee pari a zero e senza casa di proprietà quindi, percepirà 500 euro al mese,  più altri 280 euro di contributo affitto, oltre a tariffe elettriche e tariffe del gas agevolate. Per una famiglia invece, l’integrazione al reddito sale, in base a una scala di equivalenza legata ai componenti del nucleo familiare, arrivando a 1170 euro per una famiglia con 5 persone.
Durata: 18 mesi, rinnovabili di ulteriori 18 mesi, con una pausa di 1 mese;
Condizioni: il beneficiario dovrà dichiarare immediata disponibilità al lavoro presso un centro per l’impiego, dove sarà convocato entro 30 giorni, ed aderire  ad un percorso personalizzato di inserimento lavorativo. Avrà inoltre l’obbligo di accettare almeno una di tre offerte di lavoro congrue con la distanza dalla residenza ovvero entro 100 km  nei primi sei mesi di fruizione del sussidio; entro 250 km oltre il sesto mese; dopodiché, il beneficiario dovrà spostarsi ovunque nel territorio italiano (a meno che nel nucleo familiare siano presenti minori o disabili) e, in tal caso, continuerà a percepire il sussidio nei successivi tre mesi dall’inizio del nuovo lavoro per compensare le spese economiche. Se il richiedente è in condizioni di disagio sociale, invece, sarà convocato entro 30 giorni dai servizi di contrasto alla povertà dei comuni e dovrà sottoscrivere un Patto di inclusione sociale.
Richiesta: il modulo di domanda sarà predisposto dall’Inps e conterrà i dati già dichiarati nell’ Isee.
Sarà presentato oggi al Consiglio dei Ministri a conclusione dell’iter legislativo, il decreto reddito di cittadinanza che dovrebbe entrare in vigore da Aprile 2019.

08/01/2019 - Categoria: Comunicati, Fisco e tasse
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime
Booking.com

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e dei nostri servizi. Continuando con la navigazione se ne accetta l'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi