^

l'informazione di Salerno online

23 settembre 2019 - 07:56:47

Presentazione del libro: Drive e le strutture distopiche


Un saggio particolarmente interessante e insolito, quello scritto a quattro mani da Marco Di Napoli e Costantino Vassallo, che analizzano il film “Drive” (del 2011, diretto da Nicolas Winding Refn e basato sull’omonimo romanzo di James Sallis) utilizzando metodi e parametri propri delle analisi letterarie e filosofiche.
In questo modo il film si arricchisce di prospettive nuove, di punti di vista che ci fanno andare ben oltre lo scorrere delle immagini. Naturalmente un film è innanzitutto immagine in movimento, ma c’è poi un “di più” che va scoperto e analizzato con analisi adeguate.
Scrivono gli autori nella premessa iniziale: “Lo scopo è quello di istituire un’analisi su campi relazionali che solo la struttura (sceneggiatura, musica, luoghi, ecc.) riesce a rendere, restituire, in sintesi, quelle immaterialità che gestiscono e ordinano l’intera struttura.”
Pagina dopo pagina, “l’immaterialità” viene fatta affiorare con passione e perizia e – davvero! – tocchiamo aspetti del film che si svelano al di là del “vedere”. Gli autori scompongono il film e ci fanno soffermare su alcuni “fermo-immagine” che indagano, chiariscono. Nuove frontiere di analisi cinematografica si aprono, oggi, e dopo la lettura di questo saggio ne diventiamo consapevoli.

Eco Bristot Salerno il 20 gennaio 2019 dalle ore 18:30 – Via Lungomare Colombo, 23

Edizioni L’argolibro

Info: 089-7013688


14/01/2019 - Categoria: Comunicati, Eventi
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime
Booking.com

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e dei nostri servizi. Continuando con la navigazione se ne accetta l'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi