^

l'informazione di Salerno online

18 giugno 2019 - 15:52:53

Condominio: delibere nulle e annullabili, ecco come impugnarle


Per le delibere condominiali bisogna fare subito chiarezza. Esse sono vincolanti per tutti i condomini “assenti, dissenzienti e astenuti” fino a quando non vengono dichiarate invalide dal giudice a patto che questi non ne abbia sospesa l’efficacia.

Le delibre possono essere: annulabili o nulle.

Sono annullabili quelle che hanno vizi formali, quali ad esempio (omessa convocazione, ripsetto dei 5 giorni per la convocazione, quorum deliberativo insufficiente). La delibera annullabile deve essere impugnata entro 30 giorni dal rivevimento del verbale assembleare. Può ottenere l’annulamento di una delibera il condomino dissenziente, assente o astenuto. Il condomino che vuole impugnare la delibera condominiale deve comunicare al condominio entro 30 giorni il deposito dell’istanza di mediazione. Alla mediazione può partecipare l’amministratore con l’autorizzazione dell’assemblea con la maggioranza dei presenti  ed almneo la metà del valore dell’edificio.

Sono nulle, invece, le delibere con vizi insanabili che incidono sui diritti individuali, sulle cose comuni o sulla proprietà esclusiva dei condomini. La delibera nulla non ha limiti di tempo e può essere impugnata in qualsiasi momento.


15/01/2019 - Categoria: Comunicati, Condominio
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime
Booking.com

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e dei nostri servizi. Continuando con la navigazione se ne accetta l'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi