l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

06 marzo 2021 - 18:19:17

Salerno Guiscards, il team calcio perde di misura in casa della nuova capolista Vietriraito


Salerno Guiscards, il team calcio perde di misura in casa della nuova capolista Vietriraito
Mister Amendola: «Grande prova, ci è mancato solo il gol». Esposito: «Possiamo dare ancora di più»

Seconda sconfitta consecutiva per il team calcio della Salerno Guiscards, che cade a testa alta sul campo del Vietriraito, nuova capolista del torneo grazie ai tre punti conquistati nel match di sabato. La rete di D’Elia, arrivata a venti minuti dalla fine su una contestata punizione a due in area di rigore, sancisce l’1-0 finale che manda in orbita la compagine costiera.
La trasferta di Vietri sul Mare regala alla società del presidente Pino D’Andrea nuove certezze dal punto di vista della tenuta in campo e del carattere del gruppo, ma non consegna il sorriso in casa Guiscards. Secondo ko di fila, un solo punto conquistato nelle tre gare sin qui disputate nel 2019, ma guai a sentir parlare di crisi.
L’allenatore Domenico Amendola si dichiara soddisfatto per i progressi mostrati dalla squadra, parsa solida e compatta per tutto l’arco dei novanta minuti: «Abbiamo disputato una partita davvero tosta – dichiara il tecnico salernitano – e non siamo parsi inferiori al Vietriraito, una delle corazzate del torneo. Posso affermare che i ragazzi si sono comportati benissimo, fornendo un grande prova d’orgoglio e di affidabilità. Abbiamo ben figurato, nonostante un terreno di gioco che avrebbe penalizzato chiunque e che non ha agevolato quelle che sono le nostre caratteristiche». Tanta grinta, tanta corsa e solida tenace prova del reparto difensivo dei foxes. La vera nota dolente dei Guiscards si conferma la prolungata astinenza da gol: nelle tre gare del nuovo anno, il tabellino recita ancora “zero” sulla voce delle reti segnate. Amendola confida nelle imminenti novità dal mercato per rimpinguare l’esiguo scacchiere d’attacco: «Nonostante gli adattamenti e le soluzioni provate, continuiamo a peccare nello sviluppo della manovra offensiva. Sono fiducioso perché con i probabili innesti nel reparto d’attacco, la squadra cambierà volto e potremo ambire ad un grande girone di ritorno». Nonostante la deficitaria posizione in classifica, Amendola continua a predicare fiducia, contando sull’unità di intenti dell’intero ambiente per superare la momentanea crisi di risultati: «Tutte le forze in causa (squadra, staff tecnico e dirigenza) remano dalla stessa parte. Con un organico più completo e lavorando tutti col massimo impegno, porteremo questa squadra nella posizione più consona a quello che è il reale valore del gruppo».
Il centrocampista Domenico Esposito, al suo secondo anno in maglia Guiscards, analizza il match con il Vietriraito con un pizzico di rimpianto, ma con la consapevolezza di aver prodotto una prova che può rappresentare un buon punto di ripartenza: «La prestazione mi è sicuramente piaciuta – afferma il regista dei foxes –, abbiamo dato tutti anche più del 100% su un campo difficile contro una squadra forte, in un clima sia meteorologico che ambientale molto difficile. È mancata, come spesso capita, consistenza in fase offensiva: per compiere il definitivo salto di qualità dobbiamo dare ancora qualcosa in più. Se, come dimostrano i numeri, riusciamo a fare un grande lavoro dal punto di vista difensivo, in fase offensiva non siamo in grado di dare il giusto supporto ai nostri attaccanti». Da centrale difensivo nello scorso campionato, Esposito ha mutato la sua posizione tattica, avanzando di venti metri il suo raggio d’azione e posizionandosi davanti alla retroguardia. Un’idea maturata già sul finire della scorsa stagione e che l’allenatore Amendola ha voluto confermare per l’annata 2018/19: «Devo ammettere che mi piace molto la nuova posizione in campo, mi diverto di più e mi sento pienamente coinvolto nella costruzione della manovra. Potevo sicuramente dare qualcosa in più dal punto di vista tecnico in questa prima parte della stagione, ma credo che le ultime partite che ho disputato siano state in crescendo e spero di poter dare un contributo ancora maggiore in futuro. Magari già da domenica prossima nella gara con l’Ogliarese, una partita importante che dobbiamo cercare di vincere a tutti i costi».


22/01/2019 - Categoria: Comunicati, Sport
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime
Booking.com