^

l'informazione di Salerno online

25 marzo 2019 - 01:36:10

Salerno Guiscards, il team calcio centra il primo successo esterno della stagione


Comincia alla grande il girone di ritorno per il team calcio della Polisportiva Salerno Guiscards. Presso il Nuovo Centro Sportivo di Casignano, gli uomini della società cara al presidente Pino D’Andrea si impongono per 2-1 nel derby disputato con la Don Bosco 200, rilanciando le proprie ambizioni di classifica grazie ad una prova maiuscola dell’intero collettivo.
Nel primo successo “esterno” della stagione (come riportato da calendario), c’è tutto l’ardore e la voglia di vincere dei foxes, protagonisti di una partita giocata su livelli altissimi. Il risultato finale non rispecchia l’andamento dell’incontro che ha visto i salernitani, soprattutto nella ripresa, giocare un calcio divertente e creare un notevole numero di occasioni non sfruttate.
Una gara vera che ha entusiasmato l’allenatore Domenico Amendola, felice come non mai per la vittoria della sua squadra: «La prima cosa che sento di dire ai ragazzi è che sono stati davvero eccezionali – ha affermato il mister della Salerno Guiscards –. Si iniziano a vedere i risultati del lavoro che produciamo durante la settimana, posso contare su una rosa completa in ogni reparto e composta da calciatori che hanno mostrato affidabilità e concretezza per tutto l’arco dell’incontro. Il risultato non poteva che premiarci alla fine. Bravi tutti, davvero». Quando l’obiettivo si sposta sull’analisi del match, il tecnico del team calcio della Polisportiva salernitana focalizza la sua attenzione sui momenti chiave che hanno segnato il match con la Don Bosco: «La prima frazione è stata prettamente di studio. I nostri avversari erano per lo più arroccati davanti alla propria area, lasciando poco spazio per gli inserimenti dei nostri attaccanti. Nella ripresa abbiamo cercato con maggior insistenza l’ampiezza sulle fasce, aprendo quei varchi che risultavano fondamentali per rendere più fluide ed efficaci le nostre azioni. Non posso che ritenermi soddisfatto per come abbiamo saputo condurre la gara». Tante le note positive emerse nel match di domenica scorsa, ma Amendola tiene a puntare i fari su un elemento in particolare: «L’aspetto più importante della partita che ho apprezzato di più è stata la grande reazione che la squadra ha avuto dopo il pareggio della Don Bosco, mostrando una spiccata maturità e una grande forza mentale. La vittoria di domenica rappresenta un passo importante per il proseguo della stagione e che fa crescere la nostra autostima in vista dei prossimi incontri».
Nella vittoria che rilancia le quote Guiscards emerge l’ottima prestazione dell’attaccante Francesco Del Regno, capocannoniere dei foxes nello scorso torneo e protagonista di un girone d’andata altalenante. Il gol spettacolare realizzato alla Don Bosco, secondo della stagione dopo la marcatura alla Nuova Neugeburt nella scorsa giornata, sancisce il ritrovato feeling con il gol per il terminale offensivo classe’96: «Sono contento per la rete – ha dichiarato l’attaccante –, frutto della costanza e dell’impegno profuso durante gli allenamenti settimanali. Sto lavorando duramente per migliorare i miei limiti, sperando che i risultati continuino ad arrivare sia personalmente che per la squadra». Il risultato positivo di domenica ha ridato entusiasmo al gruppo, convinto come non mai della possibile rimonta in classifica. La punta salernitana non usa mezzi termini su quali devono essere i prossimi obiettivi da tagliare per la Salerno Guiscards: «Per noi si tratta di un successo importantissimo, conquistato in una partita molto sentita da diversi elementi delle due compagini. Tre punti d’oro che ci lanciano di nuovo in corsa per i playoff: con gli ultimi arrivi di Battipaglia e Santucci, penso non abbiamo nulla da invidiare a qualsiasi altra squadra del nostro girone. Sono sicuro che possiamo aspirare a qualcosa di importante». Menzione e dedica finale vanno a quello spogliatoio che non ha mai smesso di sostenere Del Regno, soprattutto nella difficile prima parte stagionale: «Voglio ringraziare i miei compagni perché mi sono sempre stati vicino, hanno sempre creduto in me e mi hanno dato la forza per reagire al personale periodo di difficoltà. Adesso sta a me ricompensare loro e la società per la fiducia che mi hanno sempre mostrato».


13/02/2019 - Categoria: Comunicati, Sport
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime
Booking.com

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e dei nostri servizi. Continuando con la navigazione se ne accetta l'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi