^

l'informazione di Salerno online

26 marzo 2019 - 08:18:25

A2 femminile volley – P2P Baronissi vince al tie break a Sassuolo


Due punti di platino, tanto ossigeno, larghi sorrisi: la P2P GIVOVA espugna il Palapaganelli di Sassuolo al tie break (parziali 26-24, 23-25, 22-25, 25-16, 11-15) e vede adesso vicinissimo il traguardo della salvezza nella serie A2 di volley, per il secondo anno di fila. Con una prestazione convincente e una reazione rabbiosa, dopo le due sconfitte consecutive rimediate nelle ultime settimane contro Marsala in casa e Montecchio in trasferta, la squadra di coach Guadalupi ha conquistato punti pesantissimi in Emilia, “schiacciando” anche infortuni e contrattempi che avevano caratterizzato la vigilia. Il tecnico della P2P GIVOVA, infatti, aveva dovuto rinunciare alla schiacciatrice Pistolesi, ko al ginocchio, e aveva completato il roster convocando Arianna Peruzzi, schiacciatrice classe 2001, tra gli elementi di spicco del settore giovanile irnino. Dopo la vittoria al tie break, la P2P può chiudere il discorso salvezza domenica 17 marzo al Palazzetto dello sport di Capriglia, contro Cutrofiano.

La cronaca

Nel primo set, la P2P viaggia ad intermittenza: in vantaggio di 4 punti, si fa risucchiare a metà parziale. Annulla due palle set (24-22, 24 pari) con Dascalu, poi Sassuolo passa sulle mani di Dall’Igna e mura Ginanneschi (26-24).
La P2P reagisce, si compatta, si rialza: più palloni recuperati in difesa, un attacco più efficace e aiuti determinanti dalla battuta consentono alla squadra di Guadalupi di impattare: 23-25 al termine del secondo parziale, con due ace di Strobbe. La centrale vicentina firma in fast anche il punto del 22-25 nel terzo set, giocato con buon piglio dalla P2P, sbloccato da Arciprete e Dascalu, messo in freezer da Cecconello in primo tempo (ventitreesimo punto), scongelato maldestramente con una battuta sbagliata, chiuso in cassaforte da Strobbe.
Sassuolo non molla e trascina la P2P al tie break. Più lucida nel quarto parziale, la squadra sassolese passa subito al comanda e guadagna un congruo vantaggio, che poi gestisce. Coach Guadalupi dà riposo all’opposto Dascalu (le subentra Hodzic). Sassuolo si impone 25-16.
Nel tie break, sul 3-4 grave infortunio all’opposto di Sassuolo, Federica Gatta: grave infortunio al ginocchio, uscita in barella, di nuovo in campo Obossa. La P2P cambia campo in vantaggio di tre punti (5-8), poi passa all’incasso dopo l’11-15 realizzato da Arciprete, MVP con 23 punti.

“Inizio bloccato, in entrambe le metá campo – ha dichiarato a fine gara il coach della P2P, Dino Guadalupi – noi reduci da due gare non brillanti, loro per chiudere i conti. Siamo partiti bene nel rapporto muro difesa, poi abbiamo commesso qualche errore ma siamo stati in equilibrio ed era anche immaginabile giocarsi una gara punto a punto contro una buona squadra, che ha valori tecnici importanti. L’ingresso di Kosareva ha dato loro più certezze in ricezione e colpi in attacco, ci siamo dovuti riadattare. Nel quarto set brave loro: hanno meritato, con reazione veemente nonostante il parziale infortunio del libero, cui ha fatto seguito poi nel quinto l’infortunio occorso a Gatta. Il risultato finale , 2-3 per noi, mi pare quello più giusto, per quanto visto ed espresso al Palapaganelli. Sono due punti che ci danno grande serenità”.

Punti P2P: Dascalu 16, Cecconello 8, Strobbe 13, Arciprete 23, Dall’Igna 1, Ginanneschi 13.


10/03/2019 - Categoria: Comunicati, Sport
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime
Booking.com

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e dei nostri servizi. Continuando con la navigazione se ne accetta l'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi