Il congedo per la legge 104 spetta anche al figlio non convivente

Il congedo per la legge 104 spetta anche al figlio non convivente

Il congedo straordinario previsto dalla Legge 104 e riconosciuto al figlio che assiste il genitore con disabilità grave, spetta anche nel caso di non convivenza.
A chiarirlo è l’INPS con la Circolare n. 49 del 5 aprile 2019 che mette in atto quanto già stabilito dalla sentenza n. 232/2018 della Corte Costituzionale.
Quindi, anche il figlio che al momento della presentazione della domanda di congedo straordinario ancora non conviva con il genitore in situazione di disabilità grave, ma la instauri post domanda, è legittimato a godere del congedo straordinario.
Tuttavia potrà usufruire del beneficio solo in caso “di mancanza, decesso o in presenza di patologie invalidanti” di tutti gli altri familiari legittimati a richiedere il beneficio.


Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Salernocitta è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Daniele Gaudieri.
Registrazione del Tribunale di Salerno n° 9041/2018 del 23 novembre 2018.
Editing by Consulenze e Servizi Globali di Daniele Gaudieri - P.iva 05087970652

Cookie & Privacy policy

© 2018-2023 salernocitta.com

powered by AlchimiaDigitale