^

l'informazione di Salerno online

22 febbraio 2020 - 10:09:48

Salerno: multa di euro 6mila a due B&B abusivi


PERSONALE DEL NUCLEO ANTIEVASIONE TRIBUTARIA DEL COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE DEL COMUNE DI SALERNO, COORDINATO DAL CAPITANO MARIO ELIA E DAL COMANDANTE ANTONIO VECCHIONE, NEL CORSO DEGLI ACCERTAMENTI ALLE ATTIVITA’ RICETTIVE INIZIATE LO SCORSO ANNO, CHE TUTTORA PROSEGUONO INCESSANTI, HA INDIVIDUATO NEI GIORNI SCORSI ALTRE DUE ATTIVITA’ DI B & B COMPLETAMENTE ABUSIVE. ENTRAMBE LE ATTIVITA’ SONO STATE INDIVUATE IN PIENO CENTRO. RISULTA DAVVERO DIFFICILE COMPRENDERE COME ANCORA SI PERSISTE NEL GESTIRE ATTIVITA’ RICETTIVE IN MANIERA COMPLETAMENTE ABUSIVA ATTESO CHE IL NUCLEO OPERA DA MOLTI MESI ED AVENDONE DATA MASSIMA DIFFUSIONE ATTRAVERSO GLI ORGANI DI STAMPA. PER TALE MOTIVO LE OPERAZIONI DI CONTROLLO SUL TERRITORIO SARANNO SEMPRE PIU’ DETERMINATE E CAPILLARI DA PARTE DEL PERSONALE DEL NUCLEO. L’ESERCIZIO ABUSIVO DI ATTIVITA’ RICETTIVE LEDE GRAVEMENTE GLI OPERATORI DEL SETTORE CHE SONO IN REGOLA ED AGISCONO NEL RISPETTO DELLE LEGGI E DEI REGOLAMENTI. PERALTRO LE ATTIVITA’ ABUSIVE NON RISCUOTONO L’IMPOSTA DI SOGGIORNO DETERMINANDO UN NOTEVOLE DANNO ERARIALE ALLE CASSE COMUNALI. SI E’ RISCONTRATO, INOLTRE, CHE COLORO I QUALI ESERCITANO ABUSIVAMENTE, SISTEMATICAMENTE OMETTONO LA COMUNICAZIONE DEGLI ALLOGGIATI ALLA QUESTURA, CONDOTTA ILLECITA QUEST’ULTIMA, IN VIOLAZIONE ALLE ATTUALI NORMATIVE CHE METTE IN DISCUSSIONE ANCHE L’ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA.

INTANTO AI DUE GESTORI ABUSIVI SONO STATE COMMINATE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER CIRCA COMPLESSIVI €. 6.000,00 OLTRE CHE IL DEFERIMENTO ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA DOVE DOVRANNO RISPONDERE DEL REATO PERPETUATO PER LA MANCATA COMUNICAZIONE DEGLI ALLOGGIATI ALLA LOCALE QUESTURA.

I CONTROLLI PORTATI A TERMINE DAL NUCLEO HANNO FINORA INTERESSATO CIRCA 60 ATTIVITA’ RICETTIVE. DAGLI ACCERTAMENTI ESPLETATI SONO STATI RECUPERATI CIRCA 500.000,00 € DI IMPOSTA DI SOGGIORNO NON RIVERSARTA DAI GESTORI ALLE CASSE COMUNALI ALLE SCADENZE PRESTABILITE DAL REGOLAMENTO COMUNALE, OLTRE AL MAGGIOR GETTITO DELL’IMPOSTA, RISPETTO AGLI ANNI PRECEDENTI, DERIVANTE DALLA RISONANZA CHE HANNO AVUTO I CONTROLLI IN ATTO CHE HANNO SICURAMENTE GENERATO UN EFFETTO DETERRENTE.

I GESTORI INADEMPIENTI PER QUANTO ATTIENE L’IMPOSTA DI SOGGIORNO SONO STATI TUTTI DENUNCIATI ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA PER IL REATO DI PECULATO ESSENDO GLI STESSI CONFIGURATI AD INCARICATI DI PUBBLICO SERVIZIO IN QUANTO, AVENDO L’ONERE DELLA RISCOSSIONE DELL’IMPOSTA DI SOGGIORNO, RIVESTONO LA QUALITA’ DI AGENTI CONTABILI CHE IMPONE LORO L’OBBLIGO DELLA RENDICONTAZIONE E DEL RIVERSAMENTO ALLE SCADENZE PRESTABILITE AL COMUNE.

NUMEROSE SONO STATE PURE LE SEGANALZAIONI TRASMESSE ALLA SIAE, ALLA RAI, ALLA CCIAA E NON PER ULTIME ALLA DIREZIONE TERRITORIALE DEL LAVORO ED ALL’ INPS PER I LAVORATORI NON IN REGOLA RISCONTRATI NEL CORSO DEI CONTROLLI.

IL COMANDANTE COL. VECCHIONE ED IL RESPONSABILE DEL NUCLEO CAP. MARIO ELIA ASSICURANO LA CONTINUAZIONE DEI CONTROLLI SU TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE NELL’INTENTO DI NON DARE TREGUA ALLE ATTIVITA’ ABUSIVE ED A QUELLE CHE VENGONO ESERCITATE IN MANIERA IRREGOLARE.


07/10/2019 - Categoria: Comunicati
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime
Booking.com

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e dei nostri servizi. Continuando con la navigazione se ne accetta l'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi