^

l'informazione di Salerno online

28 marzo 2020 - 14:53:18

L’umanesino del lavoro tra: crisi economica, migrazioni culturali e nuove tecnologie


“L’umanesino del lavoro tra: crisi economica, migrazioni culturali e nuove tecnologie”: il tema del convegno organizzato dal Movimento Cristiano Lavoratori di Salerno, presieduto da Maria Rosaria Pilla, ed in programma sabato 15 febbraio dalle ore 9.30 presso la Sala Antonio Genovesi della Camera di Commercio in via Roma. “Abbiamo deciso di trattare questo argomento – afferma il presidente Maria Rosaria Pilla – in collaborazione con il Movimento nazionale e l’associazione lavoratori stranieri perchè l’uomo ed il lavoro sono al centro della vita. La società in cui viviamo è molto cambiata, credo sia necessario offrire una attente riflessione ed è per questo che tra stagnazione economica, migrazioni e nuove tecnologie dovremmo rimettere effettivamente in primo piano la figura dell’uomo per creare una comunità aperta”. A dibatterne, con moderatore il direttore de La Città di Salerno Antonio Manzo, il presidente della Camera di Commercio, Andrea Prete, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, l’Arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno, Sua Eccellenza Monsignor Andrea Bellandi, il giornalista e vice caporedattore tgr Campania, Gianfranco Coppola, il segreteraio generale  della Cisl Campania, Doriana Buonavita, il presidente Svimez, Adriano Giannola, il rettore dell’Università degli Studi “Giustino Fortunato”, Giuseppe Acocella, ed il presidente nazionale del Movimento Cristiano Lavoratori, Carlo Costalli. 


13/02/2020 - Categoria: Eventi
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime
Booking.com

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e dei nostri servizi. Continuando con la navigazione se ne accetta l'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi