l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

27 luglio 2021 - 07:18:11

UN’ESTATE da RE. La grande musica alla Reggia di Caserta


UN’ESTATE da RE. La grande musica alla Reggia di Caserta

V edizione – fino al 13 settembre 2020 – Aperia

Lunedì 3 agosto ore 21

Il maestro Daniel Oren in “Summertime”

con l’Orchestra Filarmonica Salernitana Giuseppe Verdi

e le voci di Sonya Yoncheva e Vittorio Grigolo

Dopo il successo dell’inaugurazione con l’emozionante concerto di Antonio Pappano, “UN’ESTATE da RE. La grande musica alla Reggia di Caserta” prosegue lunedì 3 agosto alle ore 21 nell’Aperia del Giardino inglese del palazzo reale con un altro grande appuntamento. Il maestro israeliano Daniel Oren dirige l’Orchestra Filarmonica Salernitana “Giuseppe Verdi” e due vere star della lirica, il soprano Sonya Yoncheva e il tenore Vittorio Grigolo, voci tra le più apprezzate della scena internazionale. Titolo del programma “Summertime”, un magico percorso musicale con le più celebri arie e composizioni di Verdi, Puccini e Bizet.

Finanziata dalla Regione Campania, con la direzione artistica affidata al Maestro Antonio Marzullo, “UN’ESTATE da RE” è organizzata e promossa da Scabec, società campana per la cultura e i beni culturali. La manifestazione è realizzata in collaborazione con la direzione della Reggia, il MIBACT e con il Comune di Caserta e vede anche quest’anno un’intensa collaborazione tra il Teatro di San Carlo di Napoli e il Teatro Verdi di Salerno, con la partecipazione dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia. Sponsor e partner Rai Cultura, Rai Radio3, Enel e Campania>Artecard.

Prossimi eventi: il 13 agosto recital di Lina Sastri “Eduardo mio”, dedicato a Eduardo De Filippo, con la direzione del Maestro Antonio Sinagra; il 22 agosto il “Gala di Plácido Domingo” che si terrà nella piazza Carlo di Borbone, ad accompagnarlo Jordi Bernàcer che dirigerà l’Orchestra Filarmonica Salernitana “Giuseppe Verdi” e il soprano Saioa Hernández. “UN’ESTATE da RE” prosegue a settembre con due appuntamenti del Teatro di San Carlo: il 12 settembre “Arie d’Opera” con il soprano Carmen Giannattasio, il tenore Saimir Pirgu e l’Orchestra del Teatro di San Carlo diretta da Maurizio Agostini; il 13 settembre “Le quattro stagioni di Vivaldi” con il Balletto del Teatro di San Carlo, étoile Giuseppe Picone.

Info e biglietteria

www.unestatedare.it

PROGRAMMA “SUMMERTIME”:

George Bizet

Carmen Suite

Giuseppe Verdi

Rigoletto, “La donna è mobile”

George Bizet

Carmen, “Habanera”

Gaetano Donizetti

Elisir d’amore, “Una furtiva lagrima”

Giuseppe Verdi

Il Trovatore, “Tacea la notte placida”

Giuseppe Verdi

La forza del destino, Overture

Giacomo Puccini

Tosca, “Recondita armonia”

Giacomo Puccini

Madama Butterfly, “Un bel dì vedremo”

Giuseppe Verdi

Nabucco, Overture

Giacomo Puccini

Tosca, Duetto atto I

Giacomo Puccini

La Bohème, “Che gelida manina”, “Mi chiamano Mimì”, “O soave fanciulla

BIOGRAFIE:

DANIEL OREN

Daniel Oren studia pianoforte, violoncello, canto e contrappunto nel suo paese natale Israele e si perfeziona in Europa. Nel 1975 vince il prestigioso Concorso “Herbert von Karajan”, l’inizio della sua carriera internazionale. In Italia gli viene affidata la direzione stabile dell’Opera di Roma, del Teatro Verdi a Trieste dove poi viene nominato Direttore musicale, del San Carlo di Napoli e del Carlo Felice a Genova. Dirige nei maggiori teatri e festival italiani come il Teatro alla Scala e l’Arena di Verona, coltivando nel contempo stretti rapporti con i più autorevoli teatri europei e americani, tra i quali il Metropolitan di New York, il Covent Garden di Londra, lo Staatsoper di Vienna, l’Opera di Parigi, il Liceu di Barcellona, il Teatro Real di Madrid, il Colón di Buenos Aires, il Teatro dell’Opera di Tokyo, i teatri di Houston, Dallas e San Francisco. Prossimamente dirige a Verona, Bilbao, Liegi, Milano e Monaco. Daniel Oren è Direttore Artistico del Teatro Verdi di Salerno.

SONYA YONCHEVA

Sonya Yoncheva studia canto a Plovdid (Bulgaria), sua città natale e al Conservatorio di Ginevra. Tra i momenti di spicco nella carriera del soprano superstar figurano Tosca, Iolanta, Luisa Miller, La traviata, La bohème, Otello e Rigoletto al Metropolitan Opera, La bohème e Il pirata al Teatro alla Scala, Norma, La bohème, La traviata, Les contes d’Hoffmann, Faust e Carmen al Covent Garden di Londra, Don Carlos, La bohème, Iolanta, La traviata e Lucia di Lammermoor all’Opera di Parigi, Médée, Tosca, La bohème e La traviata alla Staatsoper di Berlino, Faust e Roméo et Juliette alla Staatsoper di Vienna e L’incoronazione di Poppea al Festival di Salisburgo. Impegni nel 2020/21 includono i debutti nelle vesti di Elsa (Lohengrin) alla Staatsoper di Berlino, Aida all’Arena di Verona, Leonora (Il trovatore) e Rusalka al MET, Manon Lescaut alla Bayerische Staatsoper e Stephana (Siberia) al Maggio Musicale Fiorentino; Tosca alla Staatsoper di Vienna e concerti a Baden-Baden, Parigi e Monaco.

VITTORIO GRIGOLO

Vittorio Grigolo, ormai affermatissimo tenore, a soli 13 anni incontra il mito Luciano Pavarotti che lo inserisce nella “Tosca” al Teatro dell’Opera di Roma. A 23 anni è il tenore più giovane del Teatro alla Scala di Milano. Da qui la sua carriera decolla e Grigolo calcherà i più grandi teatri dell’opera al mondo. Tra le sue performance più importanti si ricordano “Barbiere di Siviglia”, “Così fan tutte”, “La Traviata”, “Rigoletto”, “Romeo et Juliette”. Met, Royal Opera House, Il Teatro alla Scala di Milano sono solo alcuni dei palchi dove si è imposto negli ultimi anni, affermandosi come uno dei tenori più acclamati al mondo.

Orchestra Filarmonica Salernitana “Giuseppe Verdi”

L’Orchestra Filarmonica Salernitana è ormai dal 1997 protagonista di tutte le produzioni liriche al Teatro “Giuseppe Verdi” di Salerno. Dalla prima rappresentazione (Falstaff con Rolando Panerai, diretto da Janos Acs) sono state messe in scena La Traviata, Rigoletto, Il Trovatore, Aida, Macbeth, Un ballo in maschera, Nabucco, Cavalleria Rusticana, Pagliacci, La Bohème, Tosca, Edgar, Manon Lescaut, Turandot, Madama Butterfly, Le Nozze di Figaro, Don Giovanni, Norma, Carmen, Il barbiere di Siviglia, La Cenerentola, Hänsel e Gretel, Werther, L’elisir d’amore, La sonnambula, Lucia di Lammermoor, La Vedova Allegra, Francesca da Rimini, Romeo e Giulietta. Grazie alla convinta determinazione dell’Amministrazione Comunale presieduta dall’allora Sindaco Vincenzo De Luca, l’Orchestra ha avuto e ha nelle fantastiche mani di Daniel Oren una guida considerata dal pubblico internazionale una delle migliori in assoluto, con tournée in Germania, India, Giappone, Portogallo e Francia. Si è esibita alla presenza di Papa Giovanni Paolo II, della Regina di Svezia, dell’emerito Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e dell’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il 18 dicembre 2011 è stata protagonista della XV edizione del Concerto di Natale, evento promosso dal Senato della Repubblica tenutosi nell’Aula di Palazzo Madama con diretta televisiva su Rai Uno. Durante la Stagione Lirica 2013, ha registrato per conto della casa discografica Brillant tre opere: La Gioconda, Robert le Diable e Les Pêcheurs de perles. Nel 2014 è stata protagonista di due importanti appuntamenti internazionali: al Daegu International Opera Festival con La Traviata e all’Opera di Pechino con Carmen. Il 14 maggio 2015 l’Orchestra si è esibita nel Concerto della Pace in Vaticano al cospetto di Sua Santità Papa Francesco. L’Orchestra Filarmonica Salernitana è protagonista di prestigiosi concerti al Festival di Ravello.


01/08/2020 - Categoria: Eventi
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime
Booking.com