l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

28 novembre 2020 - 20:37:50

Pontecagnano, locali chiusi alle ore 18:00 con DPCM 24 ottobre 2020: imprenditore si reinventa


Reinventarsi per rispondere alla crisi determinata dalla diffusione di Covid-19: a Pontecagnano Faiano Livio Barra, titolare di un noto pub della città, ha deciso di ripensare in parte la propria attività per fronteggiare le prescrizioni del penultimo Dpcm, che impone la chiusura alle 18.

“Il momento è difficile – osserva Livio Barra – il governo ci ha imposto di chiudere alle 18, il nostro settore è tremendamente penalizzato così come tanti altri. Quando ho saputo i dettagli del Dpcm del 24 ottobre ho deciso che bisognava reinventarsi”.

Così, Livio Barra ha ripensato la sua attività, pubblicando un post sui social e a tal riguardo ci spiega il contenuto: “Dato che possiamo stare aperti sino a un certo orario, ho pensato di farlo nelle ore diurne per coloro che magari hanno necessità di uno spazio per lavorare o per studiare”. Livio Barra precisa: “Idealmente mi rivolgo agli studenti delle scuole superiori che magari vogliono incontrarsi e studiare insieme, così come ai lavoratori che sono in regime di smart working o ai liberi professionisti. Li accogliamo nel nostro locale e gli offriamo uno spazio, oltre ovviamente alla consumazione di un pasto”. Un post su Facebook che ha avuto numerose condivisioni: “Voglio condividere la mia idea con altri imprenditori e altre attività, senza ovviamente sconfinare o speculare. Per esempio, la mia proposta non si rivolge neanche lontanamente per servizi come ludoteca o similari. Non abbiamo titoli per poterlo fare e non ci permettiamo di proporci per una cosa in cui non siamo qualificati”.

Una nuova strada per tentare di rispondere alla crisi, in un periodo difficilissimo: “Come ristoratori abbiamo avuto degli aiuti, relativi al lockdown della scorsa primavera. Non è stato molto, ma meglio di niente. Di certo, non possiamo purtroppo contare solo sui sussidi”.

Sussidio che Livio Barra ha ricevuto grazie al decreto Rilancio, dei mesi scorsi, divenuto poi legge. Intanto, nella giornata di ieri, il varo del decreto Ristori, misura del governo per venire incontro alle categorie più colpite in questo momento. Tra queste, i ristoratori: “Bene i ristori – ha concluso Livio Barra – ma non basta, per questo vogliamo e dobbiamo reinventarci”.


28/10/2020 - Categoria: Comunicati
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram

Iscriviti ad Amazon Prime
Booking.com

Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e dei nostri servizi. Continuando con la navigazione se ne accetta l'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi