l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

29 settembre 2021 - 00:54:36
RICHIEDI IL TUO SPAZIO

Pallavolo, Serie B2: la P2P torna al successo, hurrà al tie break


Torna al successo la P2P: a Sarno, contro Volare Benevento, la squadra di coach Camiolo ha ribaltato il match in rimonta: sotto di due set, si è imposta al tie break. Il 3-2 finale consente alle irnine di balzare in griglia playoff. Dovranno disputare altre quattro partite di recupero – hanno dovuto sospendere per due mesi l’attività agonistica, causa Covid – per raggiungere la posizione migliore. La vittoria contro le sannite, ottenuta sul parquet del centro sportivo La Filanda, è stata sofferta, meritata. Sull’orlo del precipizio, dopo aver perso il primo set 22-25 e il secondo ai vantaggi (25-27), la P2P si è destata e ha rovesciato l’inerzia. Via le bende, i cerotti (la palleggiatrice Mileno a referto ma non utilizzata per la seconda gara di fila, a causa di un infortunio alla caviglia, sostituita dalla brava Russo), le difficoltà: fuori l’orgoglio, la rabbia, il carattere. Conquistato per 25-22 il terzo set – chiusura di Falcucci – e con analogo punteggio il quarto, grazie al primo tempo di Marchesano, la P2P ha esultato dopo l’attacco out di Benevento nel tie break decisivo per il 15-12 finale.

“Quando la luce si è accesa, dal terzo set in poi, il nostro serbatoio era pieno – dice il coach Camiolo – e abbiamo chiuso in crescendo”. Poi mette sulla bilancia la vittoria e dice: “Questi due punti valgono quattro. E’ non solo una forma di consapevolezza dei propri mezzi, ma è anche la vittoria della condizione atletica che migliora solo giocando. Ci sblocchiamo anche in casa, dopo la pausa forzata, e abbiamo rimontato da 0-2 a 3-2”. Lo scenario, il tour de force, il prossimo avversario: “Sarebbe stato meglio beneficiare di una settimana di lavoro ma a questo punto, per paradosso, è meglio giocare spesso, perché acquistiamo maggiore ritmo gara. Affronteremo San Salvatore Telesino mercoledì 14 aprile in trasferta e daremo il meglio per ottenere il massimo. Rispetto come sempre gli avversari ma io non devo guardare a che punto siano gli altri. Guardo, invece, a che punto sia la P2P: abbiamo bisogno di palestra, di gioco, di crescere, come stiamo facendo, in consapevolezza”.


11/04/2021 - Categoria: Comunicati, Sport
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram



Booking.com