l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

17 settembre 2021 - 12:16:30
RICHIEDI IL TUO SPAZIO

Napoli, in libreria T.E.S.S.E.R.E., libro di didattica e psicologia clinica edito da Franco Di Mauro


Il libro di Rossella Capuano, edito da Franco Di Mauro (Sorrento) unisce psicologia clinica e didattica, lanciando una nuova sfida culturale al mondo della formazione.

 

Un’innovazione metodologica della pedagogia: nuovi obiettivi didattici e nuovi metodi di apprendimento per “tessere la formazione dello studente come si intrecciano i fili di un tessuto”.

Si intitola “T.E.S.S.E.R.E. Parole di tessuto. Il filo della comunicazione tra terapia e didattica” (Franco Di Mauro editore, Sorrento, 2021, pp. 142) il libro di Rossella Capuano, destinato al mondo della scuola, ma anche a tutti coloro che vivono la relazione con il mondo giovanile. Con esso, la casa editrice campana propone una nuova sfida culturale.

Rossella Capuano, docente di Storia dell’Arte al Liceo Artistico Enzo Rossi di Roma, storica dell’arte e dottoressa in Psicologia clinica, ha dato alle stampe un libro che propone una originale ed innovativa simbiosi tra la moderna metodologia didattica, che si nutre degli strumenti usuali della pedagogia, e la psicologia clinica, fornendo al docente nuovi contenuti per vivere la relazione con lo studente.

Il libro è un importante strumento innovativo per la formazione degli insegnanti, nell’ambito trasversale dell’educazione civica, ed ha lo scopo di favorire un approccio interdisciplinare che privilegi la formazione complessiva dello studente piuttosto che l’apprendimento fine a se stesso di contenuti. L’obiettivo è favorire una relazione forte studente/classe/docente per donare ai giovani una nuova coscienza di sé e dar vita ad una cittadinanza attiva.

“.T.E.S.S.E.R.E. – spiega Rossella Capuano – propone un nuovo metodo psicopedagogico, che stabilisce un filo di connessione tra il dialogo terapeutico e quello della didattica. Il testo esprime l’importanza della relazione come cura per favorire i legami d’interazione e far crescere quella capacità comunicativa didattica che è fondamento della formazione dello studente. In entrambi gli ambiti della terapia e della didattica si cerca il benessere dell’individuo, paziente o alunno. Tutti dovremmo utilizzare il dialogo per instaurare un legame autentico con il prossimo. Bisogna tessere la formazione dello studente come si intrecciano i fili di un tessuto: un filo elastico, flessibile, affinché sia accolto e condiviso e annodi i valori della persona per costruire saldi valori relazionali, per far crescere la comunicazione didattica, in una parola, per TESSERE”.

La scuola, nel pensiero di Rossella Capuano, è dunque un’“esperienza condivisa”, formativa, culturale, sociale, interconnessa che unisce il percorso di apprendimento a quello esperienziale per trasformarsi in vita reale.

Il titolo T.E.S.S.E.R.E. è anche un acronimo. Ogni lettera si sostanzia di ulteriore significato rimandando alle “parole di tessuto”, quelle che sono alla base di un’esperienza vera di rapporto con l’altro, nella ricerca di un’intesa autentica: L’acronimo si traduce quindi in: Tempo, Evoluzione, Sensazione, Sintonia, Espressione, Relazione, Esperienza.

“Sono le dimensioni importanti della vita psichica – spiega Capuano – e rappresentano un terreno fertile di condivisione e di conoscenza per tutti. Questo titolo si può leggere al contrario e diventa E.R.E.S.S.E.T. e richiama il verbo “erigere”. La lettera T. equivale al Tempo: cioè tempo di ESSERE per esserci. Tessere quindi ci suggerisce che è tempo di esserci ed è tempo di costruire in senso collettivo”.

Il libro utilizza anche un ampio corredo di immagini per dare modo di legare le parole alle suggestioni create da un’opera d’arte, calate in un’analisi esperienziale e di pensiero meta-riflessivo sulla relazione. In copertina una maglia relazionale dell’artista Manuela Mancioppi, che esorta al dialogo sociale, a una forma di comunicazione aperta per scoprire se stessi nella relazione col prossimo.

Dopo i mesi difficili della pandemia, che hanno messo a dura prova anche la comunità scolastica, l’autrice propone un nuovo ed interessante approccio che unisce gli strumenti della pedagogia e della psicologia clinica: una proposta che, in vista del nuovo anno scolastico, arricchisce e sostanzia la prospettiva della nuova didattica, ponendo la necessità di una sempre maggior interdisciplinarietà, ma anche del ruolo imprescindibile di professionisti di competenza, che siano in grado di compiere un’analisi complessa del percorso di TESSITURA che si dovrà intraprendere.

Il libro è disponibile nelle librerie e nelle principali piattaforme digitali


16/07/2021 - Categoria: Comunicati, Eventi
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram



Booking.com