l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

08 dicembre 2021 - 15:42:36
RICHIEDI IL TUO SPAZIO

Potatura degli alberi a San Marzano sul Sarno, la sindaca Carmela Zuottolo fa chiarezza sugli interventi


Potatura degli alberi a San Marzano sul Sarno, la sindaca Carmela Zuottolo fa chiarezza sugli interventi: “Non vi erano altre soluzioni. Alberi abbattuti per evitare tragedie e mettere in pericolo la vita dei marzanesi”

Potature degli alberi a San Marzano sul Sarno, la sindaca Carmela Zuottolo fa chiarezza sugli interventi iniziati in città per la messa in sicurezza del territorio. “Partendo dal fatto che le critiche senza un fondamento di verità restano tali, è necessario chiarire come stanno le cose per amor di trasparenza”, ha detto la sindaca Carmela Zuottolo. “Abbiamo avuto necessità come, amministrazione comunale, di ottemperare ad una relazione di un agronomo riguardo la messa in sicurezza del patrimonio arboreo della città.
Per motivi legati alla pubblica incolumità si sono dovuti abbattere, perché malati, alcuni alberi in largo De Gasperi, che da tempo non avevano alcuna cura o manutenzione.
Anticipo che nella relazione – con conseguente intimazione – sono riportate anche altre piante da abbattere in piazza Guerritore, all’ingresso del cimitero, all’interno dell’edificio scolastico di piazza Amendola nel lato di via Berlinguer, uno all’interno di piazza Amendola, un altro in via Berlinguer all’entrata del Parco Urbano, uno all’interno della scuola di via Pio La Torre, alcuni presenti tra via Matteotti, via Pendino e via Giovanni XXIII.  Questo perché in caso di forte vento sono pericolosissimi e perché da anni mancava la manutenzione per la cura di questi alberi. Non possiamo rischiare di mettere in pericolo la sicurezza dei nostri concittadini, bambini in particolare. Ricordo che a largo De Gasperi, in caso di forti raffiche di vento, alcuni pini si chinavano verso i palazzi di fronte, come più volte segnalato dagli stessi residenti”.

Un’attività dovuta, dunque, per evitare tragedie annunciate. “Mi spiace, ma non vi erano altre soluzioni. Ci siamo fidati dei tecnici e così abbiamo deciso di intervenire in tal senso. Oggi c’è chi contesta, ma basta andare indietro di qualche anno e ricordare che a Cava de’ Tirreni, per un pino che andava abbattuto secondo le relazioni degli agronomi, un medico  è morto schiacciato dall’albero caduto per il forte vento che caratterizzò una giornata di inizio febbraio nel 2020.  Come amministrazione comunale abbiamo il dovere che queste cose non accadano. Non possiamo e non dobbiamo permettere che accada. A volte le scelte impopolari sono le decisioni che denotano coraggio per evitare il peggio”, ha concluso la Zuottolo.


17/11/2021 - Categoria: Comunicati, Politica
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram



Booking.com