l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

08 dicembre 2021 - 22:22:29
RICHIEDI IL TUO SPAZIO

Tempo di riscatto per la Salerno Guiscards


Tempo di riscatto per la Salerno Guiscards. In occasione dell’ottava giornata del girone G del campionato di Seconda Categoria, gli uomini della società cara al presidente Pino D’Andrea sono chiamati ad una prova da non fallire. Domani mattina, alle ore 10:30, tra le mura amiche del Terzo Tempo Village, i foxes se la vedranno con il Santa Tecla, fanalino di coda del torneo e ancorato a quota zero punti in classifica.

La squadra, che prende il nome dalla piccola frazione di Montecorvino Pugliano, non è riuscita ancora a sbloccarsi in questa stagione. Sette i gol fatti, ben ventotto quelli subiti: numeri che sintetizzano al meglio quelle che sono le difficoltà incontrate dal Santa Tecla, alla prima esperienza in Seconda Categoria dopo la richiesta di ripescaggio. 

Una gara da non fallire per il team calcio della polisportiva salernitana, reduce dal primo stop stagionale. Sette giorni fa, in quel di Cava, la squadra dell’allenatore Dario Guadagno ha incassato la prima sconfitta stagionale per 2-1 contro il Cetara. È il primo weekend in cui la Salerno Guiscards scenderà in campo non da capolista. Il ko inflitto dalla compagine costiera ha fatto perdere a Iannone e compagni il gradino più alto del podio. Un primato che era stato consolidato sin dal primo turno e che ha risentito di un rallentamento negli ultimi due turni. 

L’unico punto conquistato nelle ultime due partite, disputate sugli ostici campi di Fipe e Cetara, non può allarmare una compagine che si è sin qui contraddistinta per bel gioco e gol a raffica nelle prime giornate di campionato. Ad impadronirsi del primo posto è la Longobarda Salerno, impegnata – sempre domenica mattina – nel difficile impegno casalingo con il Guido Cuore di Rocca, terza forza del girone. 

Per la Salerno Guiscards inizia un nuovo campionato. La rovinosa caduta di Cava ha suonato la carica nello spogliatoio dei foxes. L’allenatore Dario Guadagno si professa ottimista per il futuro del torneo: «Vogliamo subito voltare pagina e tornare alla vittoria – afferma il tecnico salernitano –. La sconfitta con il Cetara rappresenta un episodio che ci farà capire quanto sia importante scendere in campo con il giusto approccio. Abbiamo metabolizzato la prima sconfitta stagionale: il nostro unico obiettivo è quello di scendere in campo e rifarci. La squadra non attende altro». La prima sconfitta stagionale coincide con la perdita del titolo di capolista, ma l’allenatore intende voltare pagine puntando sulla sete di riscatto dei suoi calciatori: «Non ci interessa guardare la classifica in questo momento – aggiunge Guadagno –. Il nostro interesse è fare la gara su noi stessi, provando a dare il meglio ogni settimana e cercare di ottenere il miglior risultato possibile a lungo termine. Abbiamo una squadra giovane, gli incidenti di percorso ci possono stare. Quello che conta è lo spirito di rivincita e la compattezza del gruppo, che ho avuto modo di ammirare durante gli allenamenti di questa settimana».


20/11/2021 - Categoria: Comunicati, Sport
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram



Booking.com