l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

05 ottobre 2022 - 10:27:33
RICHIEDI IL TUO SPAZIO

Stop a processioni nell’Agro spuntano manifesti funebri contro il vescovo: la solidarietà di Raffaella Ferrentino


“Ci siamo svegliati leggendo sulle pareti della città di Nocera Superiore e sulle bacheche social guardando un manifesto dai toni davvero sconcertanti che doverosamente non pubblico. Si parla di pseudo Vescovo, di decreto inutile e altri cenni blasfemi. In qualità di responsabile provinciale dell’ Arciconfraternita di Santa Filomena e a nome dei devoti della cappella di Santa Filomena, esprimo tutta la mia solidarietà a monsignor Giudice Giuseppe, vescovo della Diocesi di Nocera Inferiore-Sarno per il vile gesto subito. Tale atto diffamatorio va immediatamente condannato per l’ alto contenuto oltraggioso. La fine dell’ emergenza covid non ha determinato la fine della pandemia, per cui il pericolo è sempre in agguato”.

Così Raffaella Ferrentino, responsabile provinciale dell’ Arciconfraternita di Santa Filomena, si schiera al fianco del Pastore della Chiesa dell’Agro.

“Le doglianze degli esercenti che vivono le feste patronali possono seppur essere condivise, non espresse però con l’odio e la tracotanza. Ho sempre detto che il dialogo è lo strumento che allontana il diavolo e ci rende comunità. Purtroppo la pandemia ha decretato un malessere generale che sta sfociando in una  morte dei  valori sacri. Non permettiamo di distruggere la fede che il nostro Gesù ci ha insegnato e le tante testimonianze dei Santi come anche la Santa Filomena”, ha detto la Ferrentino. “È accoglibile sotto ogni punto di vista la preoccupazione del nostro vescovo che è tutore dei suoi figli, ma in un’ottica di collaborazione potrebbe essere rivisitata la sua decisione con una processione simbolica che potrebbe soddisfare le esigenze dei fedeli che comunque hanno bisogno di certi atti spirituali per sentirsi parte della fede cristiana. Siamo vicini al Mons.Giudice che saprà sicuramente trarre le sue considerazioni per una rieducazione alla fede cristiana”.


04/04/2022 - Categoria: Comunicati, Politica
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram



Booking.com