l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

16 agosto 2022 - 09:25:04
RICHIEDI IL TUO SPAZIO

I BORGHI DEI RACCONTI”, STORIE DI VITA E RITI MILLENARI DI CINQUE PAESI DELL’ALTO SELE E DEL TANAGRO RIVIVONO IN REALTÀ AUMENTATAI BORGHI DEI RACCONTI”, STORIE DI VITA E RITI MILLENARI DI CINQUE PAESI DELL’ALTO SELE E DEL TANAGRO RIVIVONO IN REALTÀ AUMENTATA


Un innovativo strumento di valorizzazione della memoria orale delle comunità è in arrivo in cinque paesi dell’area dell’Alto Sele e del Tanagro, in provincia di Salerno. Si chiama “I Borghi dei Racconti” il percorso narrante, arricchito da contenuti fruibili attraverso l’utilizzo di un’applicazione di Realtà Aumentata, che verrà installato nei prossimi giorni nei Comuni di Colliano, Contursi Terme, Oliveto Citra, Ricigliano e San Gregorio Magno.

Cuore de “I Borghi dei Racconti” – iniziativa promossa dalle sei amministrazioni comunali toccate dall’itinerario – sono le storie delle persone che abitano nei paesi ricompresi nell’itinerario. Il tutto narrato in prima persona, dalla viva voce dei protagonisti, e restituito alle comunità locali e ai visitatori attraverso trenta pannelli – sei per ciascun Comune – in grado di rilasciare le videostorie in formato digitale grazie all’utilizzo di una App e all’ausilio di cellulari e tablet. I racconti, che vengono in questo modo a fondersi con strade e piazze attraversate dall’itinerario, raccontano di emigrazione, di guerra, di rinascita negli anni del post-Terremoto 1980. Ma narrano anche di antiche tradizioni, di riti millenari, di usanze che hanno segnato per secoli i ritmi di vita delle Comunità. Insomma, un modo efficace e diretto per recuperare il patrimonio orale delle Comunità, rendendolo vivo, fruibile, trasmissibile.

Questa azione di valorizzazione delle identità culturali immateriali del territorio è finanziata con fondi del G.A.L. “I Sentieri del Buon Vivere” (Misura 19 – Tipologia 7.5.1) e nasce come implementazione di un progetto già realizzato in passato dal Comune di Oliveto Citra. Iniziativa che, tra l’altro, ha portato alla definizione di un marchio in grado di definire e tutelare quel particolare incrocio fra modalità di ricerca, racconto orale, tecniche di storytelling e Realtà Aumentata che caratterizza oggi anche “I Borghi dei Racconti”.

La fase creativa – che ha visto la prestigiosa collaborazione di Scuola Holden di Torino – è stata affidata alla supervisione di Mauro Berruto ed Elena Miglietti, entrambi docenti di Scuola Holden, con la collaborazione di Raffaella Persichella. La regia e la produzione dei contenuti audiovisivi è firmata da Chiara Marotta e Loris Nese di Lapazio Film, giovani filmaker salernitani che con i loro lavori hanno già partecipato al Sundance Film Festival e alla sezione “Orizzonti” della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Responsabile del progetto è Ulderico Iannece, dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Oliveto Citra, ente capofila dell’iniziativa. La progettazione e il coordinamento sono di Noema, agenzia con sede a Salerno che opera nell’ambito della comunicazione per i territori e le comunità locali.

«In rappresentanza della Scuola Holden di Torino – dichiarano Elena Miglietti, Raffaella Persichella e Mauro Berruto – siamo felici di aver collaborato a questo progetto che è un’ulteriore evoluzione del progetto originale che alcuni anni fa ci fece conoscere la comunità di Oliveto Citra. Ora questa comunità si allarga alla Valle del Sele e ci mette di fronte alla bellezza del raccontare storie di persone, di mestieri, di tradizioni, di paesaggi che ormai fanno sentire a casa anche a noi. L’intensità delle storie e la generosità delle persone che si sono prestate al racconto resta il patrimonio più bello che questa terra lascia a noi e, ne siamo certi, a tutti coloro che si avvicineranno a questi splendidi “Borghi dei racconti».

«Quando ci è stato presentato il progetto – afferma Chiara Marotta – abbiamo capito subito che si trattava di qualcosa pienamente nelle corde di Lapazio Film. Mentre ci prepariamo a raccontare una storia, che sia di fiction o documentaria, lo facciamo con l’approccio dell’esploratore, provando a scavare nelle pieghe della materia reale che ne è alla base, lavorando in stretta sinergia con le comunità territoriali. Durante la lavorazione de “I Borghi dei racconti”, abbiamo avuto l’occasione di incontrare persone e realtà eccezionali, visitare luoghi a noi vicini eppure, nelle loro peculiarità più profonde e antiche, ancora da indagare, arrivando a scoprire qualcosa su noi stessi, sulle nostre origini. È stato un viaggio bellissimo».

L’itinerario “I Borghi dei Racconti”, già illustrato alla stampa, verrà presentato alle comunità locali alle ore 18.30 di sabato 9 luglio a Oliveto Citra, presso il Bibliocafè di piazza Garibaldi. Oltre ai sindaci dei cinque Comuni promotori dell’iniziativa, interverranno: Mauro Berruto ed Elena Miglietti, docenti Scuola Holden; Chiara Marotta e Loris Nese, Lapazio Film. Saranno inoltre presenti: il consigliere regionale Andrea Volpe; il consigliere regionale e commissario straordinario del Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino; il vicepresidente della Provincia di Salerno, Giovanni Guzzo.

Nei prossimi giorni, la fase attuativa del progetto si completerà con l’installazione delle trenta postazioni in grado di rilasciare i contenuti in Realtà Aumentata.


09/07/2022 - Categoria: Comunicati, Eventi
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram



Booking.com