l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

01 febbraio 2023 - 20:21:16
RICHIEDI IL TUO SPAZIO

PAIDEIA DIGITAL ACADEMY  I GIOVANI “FIRMANO” IL MANIFESTO PER LA DIFESA DEL MEDITERRANEO INSIEME A FUTURE FOOD INSTITUTE E COMUNE DI POLLICA 


I giovani partecipanti alla Paideia Digital Academy, in corso al Paideia Campus di Pollica dal 18 al 24 luglio, a supporto del manifesto per il “Futuro del Mediterraneo”, promosso da Future Food Institute e Comune di Pollica e firmato nei giorni scorsi da 14 sindaci del Cilento in occasione della tappa di Goletta Verde ad Acciaroli. Ieri sera, sul molo del porto di Acciaroli, in occasione dell’apertura di Vivere Mediterraneo e della presentazione del progetto Trame Mediterranee Mare, un vero e proprio viaggio che vede giovani dai 6 ai 19 anni impegnati a costruire un futuro sostenibile e inclusivo partendo dalle origini della Cultura Mediterranea, i giovani partecipanti hanno raccolto l’appello lanciato dal sindaco di Pollica, Stefano Pisani, promuovendo una “Call To Action” a difesa del Mediterraneo.  

 

“Raccontiamo le storie e i valori di questo territorio attraverso strumenti innovativi. Stiamo tessendo delle vere e proprie trame, dove i giovani del Cilento e coloro che arrivano da tutta Italia sviluppano le competenze digitali per accompagnarci nella costruzione di un futuro più verde, più digitale, più inclusivo – spiega Sara Roversi, Presidente Future Food Institute e Paideia Campus – Per tre settimane, hanno vissuto un’esperienza unica, conoscendo i luoghi e chi li abita, come per esempio i pescatori, capendo l’importanza di proteggere il Mediterraneo e raccogliendo di fatto l’invito del sindaco Pisani a portare avanti il Manifesto per il Futuro del Mediterraneo, di cui dobbiamo prenderci cura”.  

“Probabilmente abbiamo imparato a capire che i giovani sono il nostro presente e insieme a loro lanciamo questa sfida importante: trovare un modo diverso di preservare il mare e allo stesso tempo salvaguardare chi vive del mare – aggiunge Stefano PisaniSindaco del Comune di Pollica – Vivere Mediterraneo è uno stile di vita, un modello di sviluppo, il futuro del nostro pianeta. Cominciamo a far viaggiare questo modello per l’Italia grazie ai tanti giovani che stanno partecipando al campus e che hanno fatto loro questa idea che non riguarda solo il Cilento, ma tutto il Mediterraneo. Proprio da Pollica riparte, quindi, quel viaggio che abbiamo messo insieme ai sindaci della costa del Cilento per l’istituzione di un’area marina protetta sperimentale, dove i pescatori e le persone sono protagonisti, e fanno la differenza”. 

Durante la serata, è stato presentato il libro “Vi Teniamo d’occhio” con gli autori Potito Ruggiero e Federico Taddia, ospiti della rassegna “Pollica 2050”, che hanno dialogato con Sara Roversi (presidente del Future Food Institute), Stefano Pisani (sindaco di Pollica) e Benedetto Zacchiroli (presidente ICCAR/UNESCO),  seguito poi dalla performance dei ragazzi del Boot Camp Vivere Mediterraneo, precedute dalle introduzioni di Gabriele Laffranchi (APIS), Matilde Papi(Future Food Institute) e Sonia Massari (Direttrice Future Food Academy). 

 

Il Paideia Campus prosegue, oggi, al Castello dei Principi Capano, con un workshop dedicato ai giovani esploratori a cura di Alessandro Meschinelli, esperto della FAO. I ragazzi, insieme a un team di Climate Shapers del Future Food Institute e da guide escursionistiche AIGAE di Cilentamente, si avventureranno nei panorami naturali e rurali del circuito comunale di Pollica alla scoperta delle storie e leggende del territorio, delle tradizioni contadine, nonché del patrimonio floristico e faunistico locale, in percorsi di educazione all’ecologia integrale a partire dalla valorizzazione, e dal rispetto, per l’ecosistema che ci ospita. 

 

Nella stessa giornata, spazio a un corso di 3D Modeling & Eco-Design, rivolto ai giovani dagli 11 ai 15 anni. Accompagnati da giovani makers, i partecipanti animeranno il laboratorio creativo apprendendo competenze di progettazione e modellazione 3d senza dimenticare la sostenibilità. Potranno infatti sperimentare come trasformare scarti di plastica in nuove risorse, e riflettere sul concetto di economia circolare, risorse dormienti, stili di vita sostenibili e valorizzazione del territorio e della comunità di appartenenza. 

 

L’iniziativa è stata resa possibile anche grazie al preziosissimo supporto di partner Infratel Italia, Trendevice, Campustore, Dot Academy, Farzati Tech Srl, Fondazione Italia Digitale, PA Social, IgersItalia, che supportano sostenendo borse di studio, tecnologie e competenze.
Tutti insieme per offrire opportunità e accelerare processi di innovazione anche nelle aree marginali.

 

Domani pomeriggio, 22 luglio, a partire dalle 15.30, i giovani partecipanti si sposteranno al Parco Archeologico di Velia, ad Ascea. Grazie all’accordo sottoscritto tra il Comune di Pollica, Future Food Institute e il Parco archeologico di Velia, verrà valorizzato il patrimonio storico del territorio, i ragazzi avranno l’opportunità di scoprire di persona i luoghi di Parmenide ed i tesori della Magna Grecia in modo creativo con il più grande esperto europeo di Minecraft Marco Vigelini, CEO di Maker Camp srl. I ragazzi continueranno l’esperienza in classe, dove potranno ricostruire digitalmente Velia su Minecraft, acquisendo strumenti e tecniche per allenare la creatività e la capacità logica: due processi fondanti l’innovazione tecnologica. 

 

 

 

 

 

La giornata terminerà con l’evento di presentazione (17.45-19.00)  della Paideia Digital Academy alla comunità con gli interventi di: 

Stefano Pisani, Sindaco del Comune di Pollica
Tiziana D’Angelo, Direttrice del Parco Archeologico di Velia
Sara Roversi, Presidente del Future Food Institute
Antonio Capaldo, CEO TrenDevice S.p.A.
Pierluigi Lanzarini, CEO CampuStore Academy
Francesco Lamacchia, Founder Dot Academy 


21/07/2022 - Categoria: Comunicati, Eventi
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram



Booking.com