l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

01 febbraio 2023 - 21:14:33
RICHIEDI IL TUO SPAZIO

Salernitana, Morgan De Sanctis: abbiamo bisogno dei tifosi in un momento dove la Salernitana potrebbe essere meno competitiva


Salernitana, conferenza stampa Morgan De Sanctis: “penso che fino a questo momento sia stato fatto un buon lavoro da parte del club. Partivamo da una situazione dove andava migliorata la squadra su larga scala. Sono stati fatti 7 acquisti a titolo definitivo. Sono arrivati giocatori giovani di prospettiva e affidabilità con il presente. Questo è un lavoro che vale tantissimo che deve essere ancora completato. Il ritardo non mi preoccupa perché la salernitana ha un obiettivo che è quello di consolidare il Club in Serie A. Negli anni la Salernitana vorrebbe diventare un modello come l’Atalanta e il Villareal. Arriveranno altri giocatori ed il progetto è iniziato. Sono stato chiarissimo con i tifosi, non si può barattare la fugace e immediata felicità con l’obiettivo che c’è per questa società. Abbiamo bisogno dei tifosi in un momento dove la Salernitana potrebbe essere meno competitiva, il tifoso devi darci manforte. Il Mister ha parlato di mancanza di competitività che è circoscritta a quello che siamo adesso. La mancanza di competitività è attuale e dovranno arrivare nuovi giocatori. I giocatori che ci sono adesso meritano l’appoggio dell’ambiente. E’ necessario che i miei interventi siano più frequenti. I giocatori che mancano sono giocatori che sapevamo di dover prendere già dall’inizio. I giocatori sui quali siamo, non sono giocatori meno forti che stiamo trattando dall’inizio. La Salernitana chiuderà il mercato con circa 12 acquisti. Adesso i tre giocatori che dobbiamo prendere devono migliorare ancora di più la rosa. Noi degli acquisti che abbiamo fatto, 3 sono del mercato interno. Sulle mie dimissioni, non è giornalismo. Quello che è successo l’anno scorso e promesse non mi riguarda. Non devo essere io quello che parla di Walter Sabatini. Domani Mazzocchi non gioca perché ha un risentimento. Il mister non si deve preoccupare, c’è un dierettore sportivo quindi c’è piena consapevolezza nella mia figura per trasferirla anche alla proprietà di quello che ci potrebbe succedere in queste prime giornate. Il mister non si deve preoccupare. La mia tesi al corso di direttore sportivo si chiama moriremo insieme. Potrebbe essere inserito ancora Piontek nel gruppo di giocatori per il rinforzo. Chi deve uscire noi lo sappiamo e lo sanno anche i giocatori. E’ vero che con gli infortuni qualcuno domenica giocherà in campo. Questa cosa è un valore. Forse uno due giocatori resteranno in rosa. Non c’è conferma ufficiale, credo che già sia cambiata la regolamentazione degli extracomunitari. Con il mister ci parlo tutti i giorni. Il mio messaggio al mister è quello che un dierettore sportivo responsabile capisce con che spirito affronterà domani la partita la salernitana. Domani dobbiamo scendere in campo con l’obiettivo di tirar fuori tutto quello che abbiamo. La gente si aspetta che facciamo risultati. Sapete cosa vuol dire giocare a Salerno? E’ bello giocare a Salerno ed è meraviglioso sentire la pressione. Mazzocchi è un giocatore che la società non vuole mandarlo via. Al momento l’adeguamento non è stato accettato. Ranieri è un giocatore che ha fatto bene alla salernitana. La base di questo anno sarà il 3-5-2. Il mister è preparatissimo e non è un integralista. Mara Andria è Direttore Generale”.

06/08/2022 - Categoria: Comunicati, Salernitana
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram



Booking.com