l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

01 dicembre 2022 - 05:09:49
RICHIEDI IL TUO SPAZIO

Ricerca e innovazione per una sanità sostenibile, alla Fondazione Ebris il convegno sulle Life Sciences di The European House


Si è tenuto ieri il convegno dal titolo “La Roadmap dell’Innovazione e della Ricerca nelle Life Sciences: il contributo del Sistema Campania” organizzato da The European House – Ambrosetti e ospitato dalla Fondazione Ebris. Un momento di dibattito e confronto tra professionisti del settore sanitario, aziende, operatori del settore delle Life Sciences e rappresentanti delle Istituzioni.

L’appuntamento, che ha visto la presenza dell’assessore alle Startup, alla Ricerca e all’Innovazione della Regione Campania, Valeria Fascione, ha dato il via all’edizione 2022 del Technology Forum Campania dedicato ad approfondire le nuove frontiere della ricerca nelle Scienze della Vita e a comprendere le potenzialità dell’ecosistema campano.

“Abbiamo due grandi sfide nel settore delle Scienze della Vita – ha affermato il presidente della Fondazione Ebris, Alessio Fasano, in collegamento da Boston – La prima è la sostenibilità del Sistema Sanitario. Non importa se pubblico, come in Europa, o privato come negli Stati Uniti. La spesa è al momento non sostenibile. La seconda sfida è quella del diritto alla salute per tutti. A tal proposito, servono due direttive chiave: la medicina personalizzata per l’ottimizzazione della diagnostica e della fase terapeutica e la medicina preventiva, che ci aiuta a contenere i costi poiché è un dato che la prevenzione sia più economica della cura stessa”.

“Il primo grande risultato è l’interazione e il proficuo dialogo tra tutti i soggetti presenti, utile per sviluppare in futuro progetti innovativi a vantaggio del settore sanitario – ha affermato con soddisfazione Giulio Corrivetti, Vicepresidente della Fondazione Ebris – Si è creato un asse importante con Ambrosetti e Regione Campania sulle Life Sciences, settore che sta disegnando il futuro della medicina”.

“La Regione Campania ha investito molto negli ultimi anni, soprattutto sulla lotta alle patologie oncologiche e alle malattie rare, e sulle neuroscienze, con  risultati importanti che provengono da startup o spinoff di soggetti come gli atenei campani – ha affermato l’assessore Valeria Fascione – Ecco perché, per la prossima programmazione, la Regione ha stanziato un importante budget di circa 500 milioni d’euro, di cui 250 in Ricerca, 200 nell’Innovazione e 50 nell’ambito delle Startup. L’obiettivo è quello di far convivere l’anima delle Scienze della Vita con l’anima informatica e sviluppare sempre più ambiti come quello della medicina di precisione, quella predittiva e dell’interconnessione tra le cure mediche e le nuove tecnologie. Credo che ci sia tutto per creare un futuro pieno di ulteriori successi nel mondo delle Life Sciences qui in Campania”.

“Abbiamo cercato di interpretare al meglio il nostro ruolo di supporto alla creazione di un ecosistema portando all’interno del dialogo i casi rilevanti, rileggendoli per creare nuovi stimoli all’interno della programmazione della Regione Campania” ha invece affermato Corrado Panzeri di The European House – Ambrosetti.

Spazio infine all’intervento del dottor Giovanni D’Angelo, presidente dell’Ordine dei Medici di Salerno: “Eventi come questo, con operatori diversi, case studies ed esperienze, sono fondamentali per avanzare, tutti insieme, nel campo della Ricerca”.

Tanti i relatori dell’incontro: Roberto Ascione, CEO & Founder di Healthware Group, Carlotta Cattaneo, Head of Business Innovation & AI di Humanitas Research Hospital, Antonello Cutolo, Professore ordinario presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, Sabino di Matteo, Site Director & CEO del Campus Torre Annunziata di Novartis, Paolo Netti, Center Director del Center for Advanced Biomaterials for Healthcare, IIT; Francesco Panariello della TIGEM; Matteo Repetto, Medical Oncology Resident, Division of New Drugs and Early Drug Development, Istituto Europeo di Oncologia; Giovanni Rizzo, Partner di Indaco Ventures Partners e Fabio Terragni, Membro del Comitato di Gestione della Fondazione Human Technopole.


30/09/2022 - Categoria: Comunicati, Eventi
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram



Booking.com