l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

01 dicembre 2022 - 05:27:19
RICHIEDI IL TUO SPAZIO

Volley B1 donne – La P2P batte 3-1 Melendugno


Festa grande al Pala Irno Nando Nobile di Baronissi: la P2P batte in 4 set la corazzata Melendugno (in regia Caracuta, trascorsi in A1, presenze in Nazionale) costruita per vincere il campionato, e cancella con un largo sorriso la mini striscia negativa di 3 sconfitte di fila. La squadra irnina ha vinto il match con i parziali di 25-13, 19-25, 25-23, 25-18 e adesso risale la classifica del girone E di Serie B1: 9 punti e la prossima trasferta di Catania da affrontare con rinnovato vigore. La mvp della partita è stata Joneda Alikaj. La schiacciatrice e capitano della P2P ha messo a terra 21 palloni. A fine partita, ha spiegato: “Con questa vittoria Baronissi ha dimostrato di poterci stare in questa categoria e di potersela giocare contro tutti. Ad inizio settimana c’è stata anche una cena di squadra, durante la quale noi atlete abbiamo voluto ulteriormente cementare il nostro patto di spogliatoio. La P2P ha reagito sul campo con una prova attenta, aggressiva, di temperamento. Siamo felici”. Contro Melendugno, una delle grandi favorite alla vittoria del campionato, Baronissi è partita fortissimo, battendo profondo. Poi ha liberato il braccio negli istanti decisivi. “L’avevamo preparata proprio così: battuta non potente necessariamente ma affilata, precisa, tattica – spiega Liguori, opposto della P2P – la parola d’ordine, che ci ha accompagnato per tutto il match, è stata continuità”. “Io ci ho sempre creduto – commenta Vittoria Vianello, il libero – Questa squadra è di medio alta classifica ma è anche nuova, ha bisogno di gioco e risultati per crescere giorno per giorno. Felicissime per questi tre punti”. Ivan Castillo, il coach, dedica la vittoria al lavoro di staff. “La squadra ha retto il confronto in tutti i reparti – osserva – nonostante il tasso tecnico delle avversarie. La palleggiatrice di Melendugno, Caracuta, è un’atleta di altissimo livello, ma l’abbiamo costretta a fare chilometri, perché abbiamo battuto benissimo, abbiamo messo in difficoltà la loro ricezione e di conseguenza abbiamo costretto la loro alzatrice a giocare raramente palla in meno”. Adesso la continuità non deve finire nel borsone ma deve essere portata in palestra subito, alla ripresa della preparazione. “Affronteremo un trittico di gare molto importanti per il prosieguo del nostro campionato – conclude coach Castillo – Si comincia nel prossimo weekend a Catania. Vogliamo e dobbiamo farci trovare pronti”.


13/11/2022 - Categoria: Comunicati, Sport
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram



Booking.com