l'informazione di Salerno online, notizie e cronaca

09 febbraio 2023 - 07:35:27
RICHIEDI IL TUO SPAZIO

Condominio: il condomino può apportare modifiche alla cosa comune anche senza autorizzazione assembleare


Le modifiche per il miglior godimento della cosa comune possono essere apportate a proprie spese dal singolo condomino con i limiti dell’art. 1102 del codice civile e non richiedono alcuna preventiva autorizzazione assembleare, salvo che l’autorizzazione sia stata imposta da un regolamento contrattuale. L’articolo 1102 contempla che “ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto”. A tal fine puo’ apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa.


31/12/2022 - Categoria: Comunicati, Condominio
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram



Booking.com