Salernitana - Milan, Nicola: il Milan si affronta pareggiando la capacità di tenere testa da un punto di vista atletico, di organizzazione e palleggio

Salernitana – Milan, Nicola: il Milan si affronta pareggiando la capacità di tenere testa da un punto di vista atletico, di organizzazione e palleggio

“Durante questa lunga sosta abbiamo lavorato intensamente, adesso c’è curiosità e voglia di rimetterci all’opera. Domani affrontiamo la squadra campione d’Italia in carica, ci siamo preparati al meglio con pazienza e perseveranza. Il Milan si affronta pareggiando la capacità di tenere testa da un punto di vista atletico, di organizzazione e palleggio. Ogni squadra cerca di fare il proprio gioco, dobbiamo provare a fare la nostra partita limitando i loro punti di forza. Hanno grandi individualità, grande capacità di palleggio e sanno ripartire molto bene. Dovremo essere organizzati e presenti, occupare bene gli spazi e gestire bene la palla per cercare le giocate che abbiamo provato e pensiamo possano metterli in difficoltà”. Queste le parole del tecnico granata Davide Nicola intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Salernitana – Milan.

“Lo scopo è sempre quello di prepararsi per esprimere se stessi in campo. Non vediamo l’ora di rivedere il nostro pubblico e giocare davanti a loro. Rispetto alla gara dell’anno scorso la Salernitana è cambiata molto sia nella formazione che nell’espressione di gioco. Dobbiamo migliorare la capacità di mantenere alta l’aggressività nell’arco di tutta la gara. Dopo quattro giorni avremo un’altra partita importante quindi i miei calciatori devono considerarsi tutti titolari. Sarà importante la capacità di un giocatore di performare nei minuti a disposizione in campo. In allenamento c’è una sana competizione e tutti si sentono capaci di giocare”.

“Abbiamo lavorato per poter occupare il campo con diversi assetti tattici. Siamo propensi a fare un certo tipo di gioco perché i nostri calciatori hanno delle caratteristiche precise. Abbiamo giocatori performanti per il nostro progetto tecnico-tattico, pensiamo che questo modo di stare in campo ci permetta di far coesistere in campo più giocatori di qualità possibile. Dobbiamo riprendere fluidità di gioco e capacità di occupare gli spazi dopo diverso tempo senza partite. Dobbiamo divertirci a provare quello su cui abbiamo lavorato ed essere nella testa ambiziosi e competitivi. Ci aspettano gare difficili ma dobbiamo farci trovare pronti perché il nostro percorso di crescita passa anche per queste partite”.

Il mister ha quindi concluso: “La Salernitana è al di sotto della media infortuni di tutta la Serie A. Domani avremo dei giocatori assenti ma ce ne saranno degli altri che stimolano la mia curiosità e avranno la loro occasione. Sambia è un ragazzo fantastico dal punto di vista dell’umore, non ha mai saltato un allenamento, lavora sempre al massimo e adesso avrà la sua chance. Ha la massima fiducia da parte di tutti, ha lavorato per arrivare a sfruttare il suo momento. Bonazzoli si è allenato sempre bene, lo conosco da tempo e sono assolutamente soddisfatto del suo lavoro. Ochoa ha portato il suo spirito in questo gruppo, è un grande professionista e sono sicuro che potrà darci una grande mano. Il mercato è molto lungo, mi aspetto soluzioni per completarci numericamente. Sono in contato con il Presidente e il Direttore quotidianamente e c’è massima collaborazione, non verranno presi calciatori a caso ma solo per migliorarci”.


Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Salernocitta è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Daniele Gaudieri.
Registrazione del Tribunale di Salerno n° 9041/2018 del 23 novembre 2018.
Editing by Consulenze e Servizi Globali di Daniele Gaudieri - P.iva 05087970652

Cookie & Privacy policy

© 2018-2023 salernocitta.com

powered by AlchimiaDigitale