Al Teatro Arbostella risate a crepapelle con “Separati ma non troppo” di Caiazzo e Procopio

Al Teatro Arbostella risate a crepapelle con “Separati ma non troppo” di Caiazzo e Procopio

Cambio di scena ma non cambio di genere al Teatro Arbostella “Gino Esposito” dove il minimo comune denominatore resta sempre la comicità. Nei prossimi tre week-end ecco tornare sulle tavole del palco della struttura di Viale Verdi la storica compagnia partenopea Teatromania di Gianni Tricarico che riscalderà le fredde serate invernali con lo scoppiettante ed esilarante testo a firma di Paolo Caiazzo e Francesco Procopio dal titolo “Separati…ma non troppo.”

La trama narra di Giulio, un cinquantenne, costretto ad abbandonare il tetto coniugale che chiede ospitalità al suo amico Nicola anch’egli nelle medesime condizioni. Nicola occupa un appartamento di proprietà della lunatica vicina con disturbi psicologici legati al suo passato di attrice, nel ricordo degli anni passati. Per questo l’uomo ha pattuito l’occupazione gratuita della casa in cambio di un’attività: badante a tutte le ore. Giulio e Nicola, viste le difficoltà economiche dovute anche e soprattutto agli assegni di mantenimento da dare alle rispettive mogli, decidono di dividere la medesima mansione. Le folli incursioni della proprietaria Lily che irrompe, a tratti, in scena danno spessore al racconto scenico. In questa instabile situazione i protagonisti della vicenda cercano comunque di superare la crisi esistenziale. La vita da single ha indubbiamente i suoi intoppi, anche se in apparenza è priva di responsabilità dirette: in effetti, i protagonisti sembrano aver solo a cuore la partita di calcetto: “scapoli contro ammogliati”.

Decidono quindi di dare un taglio netto col passato e di riappropriarsi della ritrovata libertà. Il nuovo stile di vita è svolto, salvo eccezioni, in perfetta sintonia. I conti con il passato stile di vita presto, come spesso capita, si devono fare: un intreccio di situazioni ed ecco le ex compagne, Patrizia e Marita comparire di nuovo nella loro esistenza. Dopo un iniziale periodo di euforia, i “separati in casa” cominciano a incontrare difficoltà. Una situazione di difficile gestione. In breve dopo un gioco di equivoci si scoprirà che era tutto un insieme d’iniziative, con la complicità della padrona di casa, volte a far ritrovare la tranquillità familiare di una volta.

Sul palco si esibiranno con maestria oltre a Rino Grillo che cura anche la regia, l’esperta e travolgente Nunzia Di Mare, Pasquale Falconetti, Mariarosaria Cafiero, Valeria Califano, Paolo Trammacco, Margherita Nativo e Antonino Guida.

Spettacoli nei week-end 28-29 gennaio, 4-5-11-12 febbraio 2023

Sabato ore 21,15 – Domenica 19,15 Ingresso € 13,00 intero – ridotto € 11,00 (si consiglia prenotazione)

Si consiglia prenotazione telefonica – Info 347/1869810 -089/3867440


Crate per stampa digitale - Arechi Carta Salerno

Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Salernocitta è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Daniele Gaudieri.
Registrazione del Tribunale di Salerno n° 9041/2018 del 23 novembre 2018.
Editing by Consulenze e Servizi Globali di Daniele Gaudieri - P.iva 05087970652

Cookie & Privacy policy

© 2018-2023 salernocitta.com

powered by AlchimiaDigitale