Sma Campania,  al via le operazioni per abbattere il Ponte Marconi   che ostacola il flusso del fiume Sarno 

Sma Campania,  al via le operazioni per abbattere il Ponte Marconi   che ostacola il flusso del fiume Sarno 

Abbattere il Ponte Marconi sul fiume Sarno. E’ questa l’operazione che Sma fa partire oggi nelle vesti di soggetto attuatore dei lavori, indicata dalla Regione Campania nel territorio di San Marzano del Sarno (Sa). Il cavalcavia venne costruito senza autorizzazioni e  ad oggi blocca il regolare deflusso del fiume, provocando l’esondazione del fiume in molte occasioni durante l’anno.

La società in house della Regione Campania Sma mette in atto un lavoro di dragaggio, blocco del flusso di rifiuti e successivo abbattimento del ponte per consentire il regolare deflusso delle acque dell’Alveo Comune Nocerino.

Dopo, verrà anche operata una risagomatura della sezione di deflusso per evitare in futuro nuove esondazioni quando il fiume è in piena. Il progetto intende realizzare un primo e significativo recupero di un sistema idraulico circoscritto all’area, nel generale sistema di interventi integrati che riguardano l’intero bacino del Fiume Sarno. L’area d’intervento ricade all’interno del Parco Regionale del Bacino del Fiume Sarno e ha ottenuto l’ok nel il parere positivo dell’ente.

La Sma ha affidato i lavori a una ditta specializzata per il budget di 92.000 euro che prevede il dragaggio del fiume in quell’area e la demolizione del ponte. Il dragaggio, spiega il direttore tecnico per Sma Bruno Cirigliano, comincerà lunedì mattina e si dedicherà a togliere dal fondo del Sarno una grossa quantità di sabbia e pietrine, circa 300 metri cubici, che si sono accumulate nel tempo, portando ad alzarsi il livello del fiume rispetto agli argini già presenti. Ripristinando la profondità originaria del Sarno comincerà già un migliore scorrimento delle acque. Tra dieci giorni verrà poi montata una barriera galleggiante che, con la direzione dei lavori del tecnico Sma Francesco Pirozzi, consentirà di frenare lo scorrimento di canneti rinsecchiti e caduti nel fiume e di tanti sacchetti di plastica di rifiuti che vengono abusivamente gettati nel Sarno. La barriera fermerà i rifiuti e ci sarà un camion sul lato del Sarno con una gru che li preleverà per poi smaltirli in una discarica autorizzata. Una volta bloccati i rifiuti inizierà l’operazione di demolizione del ponte, che verrà smontato dalla ditta specializzata.

L’addio al Ponte Marconi, che è stato dichiarato illegittimo dal Genio Civile, avrà anche delle importanti conseguenze di miglioramento della qualità ambientale e paesaggistica della zona, su cui la Regione Campania è impegnata. “Iniziamo – spiegano i tre membri del cda di Sma Tommaso Sodano, Fiorella Zabatta e Antonio Capasso – un lavoro importante. Il Sarno ha bisogno di poter scorrere in maniera libera, per evitare ad  ogni pioggia intensa frequenti esondazioni nei territori agricoli vicini. Sma controllerà in maniera attenta tutti i lavori per consegnare all’area un settore del fiume completamente bonificato e liberato”.


Crate per stampa digitale - Arechi Carta Salerno

Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Salernocitta è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Daniele Gaudieri.
Registrazione del Tribunale di Salerno n° 9041/2018 del 23 novembre 2018.
Editing by Consulenze e Servizi Globali di Daniele Gaudieri - P.iva 05087970652

Cookie & Privacy policy

© 2018-2023 salernocitta.com

powered by AlchimiaDigitale