Sapri smART City, la tecnologia incontra arte e bellezza in un mosaico digitale: lo smart wall sarà inaugurato al porto

Sapri smART City, la tecnologia incontra arte e bellezza in un mosaico digitale: lo smart wall sarà inaugurato al porto

Un muro che diventa porta per un viaggio, tra arte e tecnologia, all’interno e alla scoperta di Sapri. Il porto, all’ingresso del suggestivo sentiero “Apprezzami l’asino”, sarà palcoscenico e simbolo dell’inaugurazione di Sapri smART City che segnerà l’inizio di un percorso digitale per città della Spigolatrice.

L’evento avrà luogo lunedì 31 luglio alle ore 19:00, sul porto di Sapri, e vedrà la presentazione della smart wall digitale “Incanto d’Amore”, un’opera d’arte unica realizzata dalla pittrice e decoratrice Alice Valenti. Un mosaico intelligente, connessione tra arte e tecnologia, in cui la periferia si fonde con il digitale, creando una visione di bellezza e ispirazione per tutti i cittadini. Un mosaico “intelligente”, quello che sarà inaugurato al Porto di Sapri, come è già avvenuto in alcune grandi città come Matera e Milano per riqualificare le periferie e offrire servizi ai cittadini, nato da un’idea di Salvatore Pepe, Ceo Graffiti for Smart City. Gli smartwall sono muri artistici ed ecosostenibili che grazie a una serie di sensori intelligenti sono in grado di interagire con i device, cellulari, tablet dei passanti, permettono di avere informazioni sui punti di interesse della città, pagare il parcheggio, differenziare i rifiuti, usufruire di connessione Wi-Fi e tecnologia 5G, ma anche condividere disegni e opere d’arte urbana.

L’inaugurazione dell’opera sarà una prima tappa, un primo tassello, per presentare il progetto complessivo, alla presenza di ospiti e autorità locali. Saranno presenti Fulvio Bonavitacola, Vice Presidente Regione Campania con delega all’Ambiente, Antonio Gentile, Sindaco di Sapri, Amalia Morabito, Assessore al Turismo, Spettacolo e Cultura, Gabriella Bruno, Delegata innovazione tecnologica, l’Artista Alice Valenti, Salvatore Pepe, Ceo Graffiti for Smart City. Modera Maria Rosaria Sica, Giornalista ‘Il Sole24ore.

«Siamo felici di inaugurare questo primo smartwall all’ingresso del Sentiero Apprezzami. – ha espresso soddisfazione il Sindaco del Comune di Sapri Antonio Gentile – Rappresenta non solo un punto informativo, ma anche un trait d’union, un collegamento, tra la sentieristica e la scoperta del territorio, con l’obiettivo di rendere smart e sostenibile informazione turistica e l’offerta cittadina».

Scuole e associazioni saranno il prossimo step, assicura Gabriella Bruno, Consigliere con delega Decoro Urbano, Innovazione Tecnologica e Scuola del Comune di Sapri. «Il muro che da sempre simboleggia separazione ed esclusione diventa oggi con graffiti for smart city una finestra sul mondo capace di conciliare in se l’amore per l’arte, la sensibilità civica e la sostenibilità ambientale. – ha evidenziato il consigliere Bruno – E’ un progetto questo su cui lavoriamo da quasi un anno, che nasce dalla necessità di fondere la bellezza dell’arte alla potenza del digitale creando così una rete di servizi per i cittadini. Il nostro obiettivo è quello di valorizzare dei punti importanti della nostra città, rendendoli al tempo stesso punti informativi e di utilità giornaliera che successivamente cercheremo di mettere anche a disposizione del mondo della scuola e delle associazioni».

Sottolinea l’importanza del turismo smart anche l’Assessore al Turismo, Spettacolo e Cultura Amalia Morabito. «Sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni ed è destinato ad avere sempre la maggiore “esponenzialità”, visti anche i numerosi finanziamenti che si attiveranno in questo senso. I visitatori potranno anche avere a disposizione le informazioni sulla nostra città. L’opera che sarà inaugurata lunedì è un’opera d’arte e andrà anche a riqualificare la zona del porto che costeggia il sentiero di Apprezzami l’Asino. Un muro dunque che non è soltanto un’opera d’arte ma anche un contenitore di informazioni».

«Il progetto è la scoperta, attraverso la tecnologia e l’arte, della bellezza dei territori. – spiega Salvatore Pepe – A Sapri c’è una storia importante da raccontare, una città antica, di valori preziosi. Lo faremo partendo da un muro, da migliaia di tessere che compongono il mosaico che mette in evidenza un’opera d’arte di Alice Valenti, un’artista di Catania, di cultura e gusto incredibili. Abbiamo voluto coinvolgere anche un artista internazionale originario di Sapri, Angelo Accardi. Un muro non è solo un’opera d’arte ma anche un’infrastruttura tecnologica pronta per il futuro, che racconta il luogo attraverso le esperienze, le informazioni e l’intelligenza artificiale».

A realizzare il primo smARTwall di Sapri è Alice Valenti, artista di Catania, tra le pochissime donne ad aver ereditato l’antica e complessa arte decorativa dei carretti siciliani, che ha al suo attivo anche numerose collaborazioni con professionisti e aziende nel campo del food, dell’arredamento e del design, tra cui la realizzazione di tre etichette per Averna Magnum Limited Edition e della collezione dei Frigoriferi d’Arte Smeg di Dolce e Gabbana.

«In questo meraviglioso luogo le suggestioni non mancano: la presenza di resti di epoca romana, una rigogliosa vegetazione mediterranea e una baia talmente bella da essere definita da Cicerone “piccola gemma dei mari del sud”. Ricevendo l’incarico di creare un’immagine rappresentativa dell’identità di Sapri ho ceduto infine al fascino eterno della poesia patriottica di Mercantini, che adotta il punto di vista innocente di una lavoratrice dei campi per raccontare l’impresa di Pisacane e dei suoi Trecento. – racconta l’artista Valenti – Nell’opera, di sapore futurista, ho voluto rappresentare la sequenza di attimi in cui la spigolatrice, curva sul lavoro nei campi, distoglie lo sguardo dalle fatiche del raccolto per volgerlo improvvisamente verso il mare, come per un richiamo intimo e inevitabile che cambierà il suo destino. Sullo sfondo, un riferimento al singolare nome del sentiero che costeggia il golfo di Policastro, “Apprezzami l’Asino”: la leggenda vuole che se due asini carichi di merci si trovavano a percorrere in direzione opposta lo stretto sentiero, l’asino con il carico meno prezioso veniva precipitato giù per cedere il passo. Ringrazio per l’opportunità il Comune di Sapri e l’imprenditore Salvatore Pepe, grazie al quale vivo l’emozione di vedere la mia intuizione declinata nella stupefacente tecnica del mosaico digitale».

Appuntamento il 31 luglio 2023 alle ore 19,00 al Porto di Sapri, nei pressi dell’ingresso del Sentiero  “Apprezzami l’Asino”


Crate per stampa digitale - Arechi Carta Salerno

Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Salernocitta è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Daniele Gaudieri.
Registrazione del Tribunale di Salerno n° 9041/2018 del 23 novembre 2018.
Editing by Consulenze e Servizi Globali di Daniele Gaudieri - P.iva 05087970652

Cookie & Privacy policy

© 2018-2023 salernocitta.com

powered by AlchimiaDigitale