Salernitana - Udinese, pre partita Sottil: mi aspetto grande coraggio e voglio che si vedano in campo i nostri principi di gioco

Salernitana – Udinese, pre partita Sottil: mi aspetto grande coraggio e voglio che si vedano in campo i nostri principi di gioco

Salernitana – Udinese, pre partita Sottil: “Della Juventus non ci interessa più niente, pensiamo solo alla Salernitana”. Fedele a se stesso, il mister bianconero Andrea Sottil impara dal passato, ma non si fossilizza su di esso. “Abbiamo analizzato le cose da migliorare e lavorato consapevoli di dover aumentare l’intensità – spiega – la settimana è stata affrontata con la voglia di ricominciare a essere protagonisti”. Il tecnico non nasconde di aspettarsi “una partita di livello. Ho visto i ragazzi desiderosi di mostrare il lavoro fatto, hanno capito cosa hanno sbagliato. I nuovi stanno capendo che in Serie A non puoi permetterti di perdere neanche un pallone”.

Lo scorso anno, sempre alla seconda giornata, Udinese e Salernitana impattarono un match spigoloso sullo 0-0. Da lì i bianconeri acquisirono consapevolezza nei propri mezzi. “Deve essere la gara che fa ripartire la stagione – afferma Sottil, senza giri di parole – Lo scorso anno è stata una partita complicata, siamo rimasti in 10, ma da quel momento abbiamo cambiato mentalità. Mi aspetto grande coraggio e voglio che si vedano in campo i nostri principi di gioco”.

Ancora da decidere chi scenderà in campo: “Voglio prendermi fino a domattina per schierare l’11 migliore – dice l’allenatore, che illustra poi uno dei suoi dubbi di formazione – Lorenzo Lucca dà altre cose rispetto a Isaac Success, è una prima punta di struttura che sa attaccare lo spazio. Ha buona gamba per la sua statura, è un punto di riferimento nell’attacco della porta. Isaac è un giocatore importante per noi, l’ho elogiato tante volte. È più bravo a pulire palloni, a liberare spazi e fare assist per il compagno d’attacco o i centrocampisti. Valuterò in base alle caratteristiche della Salernitana”. Indisponibile certo Adam Masina, mentre recupera Domingos Quina.

Sottil, in chiusura, elargisce complimenti anche al collega “Paulo Sousa. Da quando è arrivato, la Salernitana ha sviluppato un’identità ben precisa. Contro la Roma si è vista una squadra solida, pratica, che sfrutta le individualità al suo interno e le esalta. Noi dobbiamo essere bravi a trovarne i difetti e andarli a colpire”. In particolare, “voglio vedere una fase difendente perfetta, è la colonna portante del mio metodo. Dobbiamo rispettare i granata, ma fare la nostra partita. Abbiamo le qualità per metterli in difficoltà”. Fonte udinese.it

Crate per stampa digitale - Arechi Carta Salerno

Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Salernocitta è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Daniele Gaudieri.
Registrazione del Tribunale di Salerno n° 9041/2018 del 23 novembre 2018.
Editing by Consulenze e Servizi Globali di Daniele Gaudieri - P.iva 05087970652

Cookie & Privacy policy

© 2018-2023 salernocitta.com

powered by AlchimiaDigitale