Mostra “Di memoria e d’invenzione. Acquerelli” di Carlo Di Lorenzo

Mostra “Di memoria e d’invenzione. Acquerelli” di Carlo Di Lorenzo

Mostra “Di memoria e d’invenzione. Acquerellidi Carlo Di Lorenzo

Complesso San Michele

Salerno, Via San Michele n.10

Sabato 11 novembre 2023, alle ore 18.30, si accenderanno i riflettori sulla Mostra Di memoria e d’invenzione. Acquerelli di Carlo Di Lorenzo che la Fondazione Carisal è lieta di ospitare fino al 24 novembre 2023 – nella Sala espositiva del Complesso San Michele a Salerno.

La Mostra, a cura di Marco Alfano e Antonella Ferraro, è promossa ed organizzata da Fondazione Carisal e Complesso San Michele, in collaborazione con Leucotea Mediterranean Journey e Associazione Open OdV, con il patrocinio di Fondazione Banco di Napoli, Comune di Salerno, DFL srl, Virvelle srl e Associazione International Inner Wheel di Salerno.

All’evento inaugurale saranno presenti, per un intervento di saluto, il Presidente della Fondazione Carisal, Domenico Credendino, il delegato alla Cultura del Comune di Salerno, Ermanno Guerra, la Presidente dell’Associazione Open OdV, Anna Maria Alfani e l’artista in Mostra, Carlo Di Lorenzo.

Saranno esposte circa 50 delle opere ad acquarello su carta, realizzate dall’artista salernitano, negli ultimi anni ed, in particolare, in occasione della reclusione dovuta alla recente pandemia, partendo da suggestioni derivanti dalla conoscenza delle opere dei pittori della cosiddetta Scuola di Posillipo.

Il registro espressivo con il quale l’autore si è confrontato rivela un’attenzione alla varietà della memoria, a quei frammenti di immaginazione che emergono dagli esempi più celebri della pittura meridionale tra XIX e XX secolo.

La riflessione dell’artista si è soffermata su alcuni soggetti o luoghi peculiari, dalle vedute di Salerno e napoletane a quelle della Costa d’Amalfi dei tanti artisti del Nord, fino a giungere a quelle di Sorrento, Capri, Ischia, fissando tramite la fragile frammentarietà di una tecnica difficile, che rivela incontrovertibilmente, nella rapidità dell’esecuzione, la propria modernità.

Affidandosi alla propria e forte tensione immaginativa, l’autore, dunque,  non ha inteso proporre esclusivamente un esercizio di tipo formalistico: nelle sequenza delle opere esposte, la materialità corposa del colore diluito sottrae definitivamente le forme all’apparenza d’una remota traccia memoriale, proponendone configurazioni inattese, col quale l’artista giunge a ‘figurare’ nei suoi acquerelli, un cielo astratto, dilavato d’azzurro, o l’intensità della sera nell’aranciato, sconfinante nel rosso, collocando il suo sguardo nelle possibilità svelate dall’immaginazione.

Il medesimo riferimento ai celebrati maestri del passato si trasforma in qualcosa d’intravisto, nella possibilità di cogliere qualcosa di nuovo: in alcune vedute “d’invenzione”, che forzano la citazione di partenza e paiono radicalmente alterare l’immaginazione che n’è scaturita, altrove introducendo nella sequenza del racconto circostanze inattese, che tentano di registrare le inquietudini, solo apparentemente addolcite da quei riferimenti cólti; nella descrizione stupita delle strade assolate e deserte della sua città, Salerno, oppure nell’apparizione insensata di due giovani bardate dalla mascherina mentre prendono l’ultimo sole sulla spiaggia di Santa Teresa.

L’evento espositivo è stato ideato anche come un gesto di solidarietà, finalizzato ad una raccolta fondi per scopi benefici. Il ricavato della vendita delle opere dell’artista, esposte in occasione della Mostra, sarà infatti devoluto in favore di Open – Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma OdV, nata nel 2003 per volere di genitori di bambini e adolescenti malati oncologici e di medici impegnati a combattere contro queste patologie.

Sarà possibile visitare la Mostra (gratuitamente), dal 13 al 24 novembre 2023, tutti i giorni della settimana, dalle ore 16.00 alle 19.00.

Cenni biografici su Carlo Di Lorenzo

Nato a Salerno, dopo il Liceo scientifico si dedica agli studi artistici frequentando l’Accademia di Belle Arti di Napoli. È stato docente di discipline pittoriche. Si sono occupati del suo lavoro: Marco Alfano, Arcangelo R. Amarotta, Paolo Delogu, Gerardo Sangermano, Luigi Torraca, Aldo Trione. La più recente esposizione personale di 35 riggiole dal titolo “Capri sonora”, si è tenuta a Capri, presso il Centro “Ignazio Cerio” nell’estate del 2014.


Crate per stampa digitale - Arechi Carta Salerno

Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Salernocitta è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Daniele Gaudieri.
Registrazione del Tribunale di Salerno n° 9041/2018 del 23 novembre 2018.
Editing by Consulenze e Servizi Globali di Daniele Gaudieri - P.iva 05087970652

Cookie & Privacy policy

© 2018-2023 salernocitta.com

powered by AlchimiaDigitale