Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Venerdì 24 novembre e domenica 26 novembre 2023, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano torna a far riflettere sul tema della violenza di genere con due giornate di aperture straordinarie serali in cui si terranno performance e incontri dedicati a questa terribile emergenza sociale, organizzati in collaborazione con il Comune di Pontecagnano Faiano – Assessorato alle Politiche Culturali e le associazioni di promozione sociale e culturale.

Venerdì 24 novembre, ore 19.00 – 20.00 | Opening della mostra fotografica “Confini”

Il programma del MAP per la serata del 24 novembre con apertura straordinaria serale del Museo prevede alle ore 19.00 l’inaugurazione della mostra fotografica “Confini” dell’Associazione culturale Lab 147 (Laboratorio regionale Campania) della FIAF – Federazione italiana Associazioni fotografiche, a cura di Valentino Petrosino. La mostra, allestita al piano terra del museo e visitabile fino al 7 gennaio 2024, espone i lavori di sedici fotografi chiamati a confrontarsi sul tema del “confine”, argomento dalle molteplici declinazioni affrontato con un approccio di introspezione individuale, esternato per il tramite del linguaggio fotografico.

 

Venerdì 24 novembre, ore 20.00 | Recital teatrale “… e l’Amore si vestì dell’abito da sposa”

Nell’evento del 24 novembre 2023, che si terrà presso l’Auditorium del Museo, sarà raccontata la storia “Dieci volte sposa”, scritta da Maria Pagano e presentata dalla voce di Giulia Palumbo, attrice della compagnia teatrale Mascheranova, per la regia di Daniela Sibilio. Attraverso il simbolismo dell’abito da sposa, di cui saranno presentati alcuni esemplari d’epoca di collezione privata, si creerà un momento partecipativo di grande intensità, frutto della collaborazione di tante donne e tanti uomini.

Nel corso della serata i partecipanti potranno prendere parte al set fotografico “Tratti e ritratti – un segno rosso sul viso contro la violenza di genere”, a cura dell’Associazione Lab 147.

Al termine della rappresentazione è prevista una degustazione a pagamento, a cura delle associazioni organizzatrici dell’evento. Per ulteriori informazioni contattare i numeri 333 3125515 e 349 7396994.

L’iniziativa ha visto la collaborazione di: Assessorato alla Cultura e Pari opportunità del Comune di Serre, Artéclaté, Proloco Amina, Paesaggi Narranti, Associazione Lab 147, Compagnia Teatro Mascheranova, Centro Antiviolenza La Crisalide, Centro Sociale “Senior sempre attivi”, Centro Commerciale Naturale Pontecagnano C’Entro.

 

Domenica 26 novembre, ore 19.30 | Performance di danza contemporanea

Le iniziative al Museo organizzate nell’ambito della Giornata contro la violenza sulle donne proseguiranno nella serata di domenica 26 novembre con due performance di danza contemporanea.

Aprirà l’evento la performance della compagnia “Imperfect movement” con una coreografia dal titolo “Il velo della rivolta”, dedicata alle donne iraniane impegnate da settembre 2022 in una contestazione al regime senza precedenti. Obiettivo della performance è evidenziare la forza delle donne e della disobbedienza civile in grado di stimolare un cambiamento radicale.

A seguire “Collective Trip – Una questione di gender”, titolo-contenitore del progetto di Claudio Malangone per la sua compagnia Borderline Danza, in cui il dibattito sugli stereotipi legati al dualismo di genere diventano una coreografia ispirata a “Voi non sapete cosa è l’amore” di Raymond Carver. Partendo dalla necessità di esplorare e mettere in pratica nuovi modi di composizione e messa in scena, i performers e il pubblico che desidera intervenire affronteranno il tema del gender, della trasformazione, dell’amore con lucidità e ambiguità, attraversando significati e sensazioni e cercando di mettere in discussione le sensazioni e le certezze di chi osserva.

Ingresso gratuito dalle ore 19,00 all’evento, al Museo Archeologico Nazionale e alla Mostra “Per terra e per mare. Gli Etruschi di Frontiera tra mobilità e integrazione”.

La prenotazione è obbligatoria al numero: +39 089 848181 (posti limitati).


Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Salernocitta è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Daniele Gaudieri.
Registrazione del Tribunale di Salerno n° 9041/2018 del 23 novembre 2018.
Editing by Consulenze e Servizi Globali di Daniele Gaudieri - P.iva 05087970652

Cookie & Privacy policy

© 2018-2023 salernocitta.com

powered by AlchimiaDigitale