Postiglione: grandi opere imprese e turismo dal 15 al 17 dicembre 2023

Postiglione: grandi opere imprese e turismo dal 15 al 17 dicembre 2023

Agroalimentare, Grandi Opere, Imprese e Turismo, se ne discuterà con Anci, sottosegretari, parlamentari e consiglieri regionali a Postiglione.
Dal 15 al 17 dicembre, il Comune ospiterà presso il castello normanno, tre giorni di convegni con politici ed esperti del settore.

Finanziamenti pubblici e tutela e valorizzazione della montagna, del paesaggio, dell’arte, dell’agroalimentare locale, sviluppo delle imprese, realizzazione e rafforzamento di infrastrutture e grandi opere e sviluppo del turismo. Se ne parlerà con parlamentari ed esperti del settore, a Postiglione, dal 15 al 17 dicembre 2023 presso il castello normanno nell’ambito dei convegni che si svolgeranno durante la manifestazione enogastronomica e culturale “Strettule, i percorsi del gusto postiglionese”. Per tre giorni, il borgo alburnino vedrà, grazie all’iniziativa promossa dal Comune di Postiglione, in collaborazione e con il patrocinio di Anci Campania, della Regione Campania, dell’Ente Provincia di Salerno, della Comunità Montana Alburni, del Parco Nazionale Cilento Vallo di Diano e Alburni e dell’oratorio Maria SS del Monte Carmelo, quest’ultimo organizzatore del percorso enogastronomico a base di prodotti tipici postiglionesi con la somministrazione al pubblico di piatti della tradizione alburnina prodotti dalle aziende locali, il centro culturale e di confronto su grandi temi che interessano i borghi del Mezzogiorno ed in particolare i piccoli comuni del territorio salernitano.
L’evento culturale avrà inizio venerdì 15 con un primo incontro alle ore 10 con gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado che avrà come tema “Trotula, la Dieta Mediterranea e l’Europa” alla presenza del sindaco di Postiglione, Carmine Cennamo, del direttore del Museo della Dieta Mediterranea di Pollica, Valerio Calabrese, delle dirigenti scolastiche Maria Ida Chiumiento e Dorotea Odato, e della Deputata al Parlamento europeo, Lucia Vuolo. Alle ore 17 del venerdì invece, ci sarà il taglio del nastro della mostra che durerà per tutti e tre i giorni della manifestazione “Strettule”, con l’esposizione delle opere “Decalogo per la Democrazia Spagnola” del pittore Josè Garcia Ortega, alla presenza tra gli altri, del Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Giuseppe Coccorullo, del Presidente della Commissione Aree Interne della Regione Campania, Michele Cammarano e del direttore del Polo Museale Ortega che introdurrà la mostra, Franco Maldonato.
Sabato 16 dicembre invece, al percorso enogastronomico alle ore 10 seguirà un panel di degustazione dell’olio di oliva a cura di Aprol Campania e alle ore 15, una dimostrazione delle operazioni di soccorso ad alta quota a cura del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico della Regione Campania. Gli eventi poi, proseguiranno alle ore 17 con un convegno “Il futuro dei borghi del Mezzogiorno, tra infrastrutture ed opere”, a cui parteciperanno tra gli altri, il vescovo della Diocesi di Teggiano, Antonio De Luca, il consigliere al Turismo della Provincia di Salerno, Pasquale Sorrentino, il consigliere regionale e già Magnifico Rettore Unisa, Aurelio Tommasetti, il dirigente sanitario, Luigi Mandia, il Presidente della Commissione Bilancio Regione Campania, Francesco Picarone, il presidente della Commissione Trasporti e lavori pubblici della Regione Campania, Luca Cascone, il vicepresidente nazionale dell’Anci, Ciro Bonajuto e le conclusioni saranno affidate al Sottosegretario di Stato per le infrastrutture e i trasporti, Tullio Ferrante.
Domenica 17 dicembre infine, il convegno si svolgerà alle ore 10.30 e avrà come tema “Agricoltura, Turismo e Politiche per Mezzogiorno”, alla presenza tra gli altri relatori, del Presidente della Provincia, Francesco Alfieri, del Presidente di Coldiretti Piana del Sele, Vito Busillo, l’imprenditore e tour operator Angelo Mattia Rocco, il membro del Soccorso Alpino e Speleologico della Regione Campania, Giovanni Maiurano, il referente Archeoclub Italia progetto promozione culturale e turistica – Progetto Strada Regia delle Calabrie, Luca Esposito, l’imprenditore e titolare dell’industria Icab- La Fiammante, Francesco Franzese, il direttore della Bcc di Aquara, Antonio Marino, l’assessore all’agricoltura della Regione Campania, Nicola Caputo e il deputato membro della Commissione Agricoltura e Presidente intergruppo parlamentare per lo sviluppo Sud, Aree Fragili e Isole Minori, Alessandro Caramiello.
Alla tre giorni di convegni inoltre, che sarà condotta dalla giornalista salernitana, Mariateresa Conte, prenderanno parte i sindaci degli Alburni.
“Con i convegni e la presenza di Anci- spiega il sindaco del comune di Postiglione, Carmine Cennamo- vogliamo affrontare i grandi temi che riguardano i piccoli borghi del Mezzogiorno al fine di promuoverne lo sviluppo economico e sociale. La presenza di relatori qualificati- dice il sindaco- rappresenta per la comunità di Postiglione e per gli Alburni, la possibilità di poter far incontrare e dialogare il mondo dell’imprenditoria locale con le Istituzioni, al fine di offrire momenti di riflessione e di confronto per lavorare tutti insieme, Enti e imprese, nella direzione dello sviluppo delle tipicità, delle eccellenze del territorio e del turismo perché sono i piccoli borghi- chiosa il sindaco Cennano- che fanno grande il Paese”.


Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Salernocitta è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Daniele Gaudieri.
Registrazione del Tribunale di Salerno n° 9041/2018 del 23 novembre 2018.
Editing by Consulenze e Servizi Globali di Daniele Gaudieri - P.iva 05087970652

Cookie & Privacy policy

© 2018-2023 salernocitta.com

powered by AlchimiaDigitale