Postiglione alla Bit di Milano dal 4 al 6 febbraio 2024

Postiglione alla Bit di Milano dal 4 al 6 febbraio 2024

Il Comune di Postiglione, guidato dal sindaco Carmine Cennamo, parteciperà per il secondo anno consecutivo alla Borsa Internazionale del Turismo (Bit) di Milano, in programma dal 4 al 6 febbraio 2024. L’obiettivo principale è ampliare l’offerta turistica e i servizi pubblici del territorio.

La Bit di Milano rappresenta un’importante vetrina globale per promuovere le bellezze di Postiglione e degli Alburni. All’interno dello stand della Regione Campania, il Comune di Postiglione presenterà i prodotti enogastronomici locali e offrirà degustazioni ai visitatori, imprenditori del settore turistico e rappresentanti delle istituzioni.

Il sindaco Cennamo sottolinea l’impegno del Comune nel promuovere il territorio, in particolare gli Alburni, attraverso iniziative turistiche e culturali. Queste iniziative sono sostenute da progetti comunali, ministeriali e regionali, che mirano a sviluppare il turismo radicato, considerato un motore di crescita per le piccole realtà come Postiglione.

Il sindaco evidenzia i progetti in corso, tra cui l’ideazione di una monorotaia turistica, l’ampliamento dei servizi per camperisti, la valorizzazione delle attività escursionistiche e la richiesta di riconoscimento della Grotta di Sant’Elia come Patrimonio Materiale dell’Umanità da parte dell’Unesco.

In conclusione, il sindaco Cennamo ribadisce la volontà di far diventare Postiglione un polo attrattivo per il turismo culturale, ambientale ed enogastronomico delle aree interne del Mezzogiorno.


Crate per stampa digitale - Arechi Carta Salerno

Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Salernocitta è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Daniele Gaudieri.
Registrazione del Tribunale di Salerno n° 9041/2018 del 23 novembre 2018.
Editing by Consulenze e Servizi Globali di Daniele Gaudieri - P.iva 05087970652

Cookie & Privacy policy

© 2018-2023 salernocitta.com

powered by AlchimiaDigitale