INUAGURATI A LICINELLA NUOVI UFFICI COMUNALI IN UN LOCALE CONFISCATO ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

INUAGURATI A LICINELLA NUOVI UFFICI COMUNALI IN UN LOCALE CONFISCATO ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

È stata inaugurata stamattina, giovedì 14 marzo, una nuova sede distaccata di diversi uffici del Comune di Capaccio Paestum. Alla cerimonia, accanto al sindaco Franco Alfieri, ha preso parte l’assessore alla Sicurezza della Regione Campania, Mario Morcone. Stato civile, Anagrafe, Tributi – Entrate patrimoniali: sono questi gli uffici comunali che hanno trovato sede nel locale, ubicato in località Licinella in via Giacomo Leopardi, confiscato alla criminalità organizzata e consegnato alla Città con decreto del Ministero delle Finanze del 13 agosto 1998. L’intervento è stato finanziato dalla Regione Campania.

Con la nuova sede distaccata di Licinella, l’amministrazione intende garantire servizi pubblici essenziali in una frazione decentrata del territorio comunale e distante dagli uffici pubblici attualmente esistenti. Il locale è stato adeguato alle nuove esigenze grazie a un progetto di riuso e rifunzionalizzazione. Si tratta di un edificio bifamiliare che si sviluppa su due livelli. I lavori hanno riguardato il primo piano, di proprietà del Comune, che ha accesso autonomo ed è funzionalmente indipendente. L’intervento è consistito nella ristrutturazione dell’immobile sia sul piano edilizio-architettonico, per destinare gli ambienti interni a uffici di pubblici servizi con l’abbattimento delle barriere architettoniche, sia sul piano della riqualificazione energetica e impiantistica, per adeguare il locale alla vigente normativa in materia di contenimento dei consumi energetici e di efficientamento energetico.

«Il bene confiscato di Licinella era nella disponibilità del Comune da oltre vent’anni. Noi gli abbiamo finalmente dato una nuova vita – dichiara il sindaco Franco Alfieri – Abbiamo deciso di aprire una sede distaccata di uffici essenziali per i cittadini, redendoli facilmente raggiungibili alle persone che vivono in una frazione popolosa, quale è Licinella, che lo diventa ancora di più in certi periodi dell’anno. Questa è l’ennesima dimostrazione che la nostra amministrazione si prende cura di ogni parte del territorio. Non solo: decidere di aprire un presidio comunale in un locale confiscato alla criminalità organizzata è una scelta simbolica importante».

«L’inaugurazioni di questi uffici – dichiara l’assessore regionale Mario Morcone – è un’occasione per ribadire l’importanza dei beni confiscati, del loro riuso e della loro valorizzazione. Il territorio campano sta facendo grandi progressi grazie all’intelligenza di sindaci come Franco Alfieri che stanno portando avanti un lavoro di riappropriazione dei beni, e questo significa vero contrasto alla criminalità, liberazione dei territori dalla criminalità organizzata. Questa operazione di decentrando di alcuni servizi essenziali, supportata economicamente dalla Regione Campania, dà il segno della capacità del sindaco Alfieri di essere vicino ai cittadini».


Le migliori offerte per soggiornare a Salerno

Booking.com
Salernocitta è una testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Daniele Gaudieri.
Registrazione del Tribunale di Salerno n° 9041/2018 del 23 novembre 2018.
Editing by Consulenze e Servizi Globali di Daniele Gaudieri - P.iva 05087970652

Cookie & Privacy policy

© 2018-2023 salernocitta.com

powered by AlchimiaDigitale